THE TREE

MAG

Zolaism Café di B.L.U.E. Architecture Studio

ARCHITETTO:

B.L.U.E. Architecture Studio

PHOTO:

Eiichi Kano

ANNO:

2021

LUOGO:

Qinhuangdao City, Hebei Province, Cina

LINKS:

 

Panoramica del progetto
Il progetto è il nuovo negozio del nuovo marchio di dessert in stile cinese “Zolaism” ad Aranya, Qinhuangdao, una delle località balneari più famose, situata a 3-4 ore di auto dalla città centrale di Pechino. Situato nella piazza della comunità, il sito è un’aggiunta annessa al lato nord dell’originario edificio del cinema, di fronte alla strada principale e caratterizzata da un ampio campo visivo. La filosofia del marchio deriva dalla bellezza naturale delle montagne e dei mari. A causa del concetto di marchio e dell’atmosfera umanistica della comunità in riva al mare, abbiamo tratto ispirazione dalla natura rispettando lo spirito del sito e continuando lo spirito del marchio.

Idea di design
Il design parte dalla natura. Nel vasto mondo, gli esseri umani sono entità piccole e solitarie. La tranquillità e la vastità della natura aiutano le persone a fuggire dal ritmo della vita urbana ea tornare alla loro vera natura. Qui, speriamo che l’architettura possa essere un luogo spirituale in cui le persone possono stabilirsi.
Anche il design parte dall’emozione. Vivendo in città moderne altamente industrializzate e basate sull’informazione, gli spazi ei prodotti che utilizziamo sono per lo più il risultato di analisi dei dati e giudizio razionale. In questa condizione, le persone difficilmente possono costruire una connessione emotiva con oggetti e spazi; difficilmente possono sentirsi veramente rilassati e liberi. Sosteniamo che l’architettura odierna abbia bisogno di caratteristiche più irrazionali per evidenziare il valore delle emozioni. Lo spazio non è solo un contenitore di funzioni specifiche, ma, soprattutto, anche un portatore di emozioni e ricordi. Così, il senso dell’esperienza e la spiritualità dell’architettura sono diventati il ​​fulcro del nostro design.

Forma architettonica
Nella piazzetta aperta, diverse rocce di forma naturale sono sparse in mezzo, a sostegno di una grande grondaia. Con le spalle alla facciata nord dell’edificio originale del cinema, l’architettura dello zolaismo è caratterizzata da tre lati di pareti divisorie in vetro, che formano un intero spazio che integra l’interno e l’esterno. La forma organica delle pietre, da un lato, sembra casuale e improvvisata; d’altra parte, le pietre di diverse dimensioni svolgono il ruolo di struttura nascosta della colonna in acciaio e aiutano anche a dividere le aree funzionali. All’interno delle due rocce più grandi si trovano stanze di riposo private, e le forme hanno unito la funzione di seduta fissa nella parte inferiore. Le sedute sparse si diffondono liberamente negli spazi tra le rocce della montagna. La pianta conferisce all’intero spazio un senso di fluidità e apertura, offrendo agli ospiti un’esperienza spaziale in continua evoluzione mentre camminano. Le forme della pietra sono state create per colata di GRC: la trama naturale del cemento ha rivelato la consistenza ruvida e pesante delle rocce, mentre forma un forte contrasto visivo con la leggerezza e la trasparenza del vetro ultrachiaro circostante per enfatizzare un senso di potenza della forma. Le facciate continue in vetro a tutta altezza senza cornice introducono molta luce solare nello spazio interno e il gioco dinamico di luci e ombre cambia nel tempo, offrendo agli ospiti una sensazione di riposo nella natura.

Processo di costruzione
Rispetto ai progetti architettonici convenzionali, il processo di progettazione e costruzione di Zolaism ha fatto alcune scoperte. Dall’inizio del processo di progettazione, abbiamo esplorato la forma spaziale attraverso modelli fatti a mano. Siamo partiti da modelli fisici in schiuma in scala 1:100 e abbiamo realizzato serie di modelli diversi per studiare la composizione dello spazio architettonico. Durante la nostra esplorazione, la schiuma corrosa dalla colla presentava una consistenza naturale e irregolare e la forma vivida occasionalmente ha aiutato il nostro processo di progettazione. Con l’approfondimento del progetto di design, abbiamo gradualmente ampliato la scala dei modelli, per poi finalizzare la forma e l’organizzazione spaziale con un modello 1:30, quindi è stata avviata la produzione di modellismo presso una fabbrica professionale. Inizialmente è stato creato un modello in argilla fatto a mano in scala 1:10. L’argilla, in quanto materiale naturale, ci fornisce una comprensione e una comprensione più intuitive della forma e dell’estetica dello spazio. Successivamente, la scala del modello ha continuato ad essere ingrandita durante continui aggiustamenti fino al completamento del modello scultoreo in argilla 1:1. L’intero processo di produzione non si basava né sull’aiuto della modellazione 3D del computer né sui documenti di costruzione. Invece, è stato tutto fatto a mano dai progettisti e dall’appaltatore. Quindi, dopo la cassaforma ribaltabile e il processo di colata dei moduli GRC, i moduli finiti e singoli sono stati trasportati in cantiere per il montaggio. Infine, l’architettura è stata completata con successo.

L’intero processo di costruzione è pieno di incognite e incertezze. In una certa misura, abbiamo rinunciato al controllo generale della forma architettonica. Invece, lasciamo che le nostre mani pensino e consentiamo al design di crescere con il flusso. Con la guida dell’esperienza percettiva e del giudizio ad hoc, abbiamo gradualmente perfezionato il design portandolo a uno schema più maturo. L’architettura con tale processo progettuale e costruttivo non può essere replicato o sostituito, il che conferisce allo spazio valori unici di emozione e forza. In una località balneare come Aranya, lontana dal rumore delle città, le persone hanno bisogno di luoghi in cui riposare il corpo e lo spirito. Lo spazio sensuale e percettivo che abbiamo creato con la nostra intuizione non solo fornisce un ambiente vicino alla natura, ma ispira anche uno stato mentale di ritorno alla natura. Incoraggia le persone a mettere da parte il peso della vita urbana per ottenere relax e libertà della mente.

Attendo con ansia
Dall’inizio del XX secolo, l’essenza dell’architettura del modernismo è la supremazia del funzionalismo. Il giudizio razionale e il pensiero logico sono il fulcro del design del modernismo. Al giorno d’oggi, il processo di virtualizzazione dello spazio mina costantemente il funzionalismo. Nel frattempo, lo sviluppo dei big data e dell’intelligenza artificiale ha progressivamente indebolito i valori del pensiero razionale dei designer. Crediamo che in futuro il valore della progettazione spaziale riguardi maggiormente la percezione, l’esperienza e l’ideale e dovrebbe abbracciare una certa contingenza. Il progetto per lo zolaismo rivela sia la relatività che l’integrazione tra uomo e natura. Lo spazio architettonico è diventato un habitat spirituale. Come un nuovo inizio, questo tentativo sperimentale rappresenta la nostra esplorazione del rapporto tra natura e ambiente artificiale nella nuova era.

Text provided by Architect

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas