THE TREE

MAG

With Gracefulness from Dejvice di No Architects

ARCHITETTO:

No Architects

PHOTO:

Studio Flusser

ANNO:

2021

LUOGO:

Repubblica Ceca

LINKS:

Tutti vorrebbero vivere a Dejvice, e non solo per la sua posizione eccezionale all’interno di Praga. Ciò che i nostri antenati hanno costruito per necessità, possiamo esprimerlo in modo creativo e diverso. Vivere in un luogo così verace è una sfida che richiede prima di tutto una valutazione. Il nostro studio ha avuto questa opportunità dai nostri clienti.

Creare una casa da uno spazio logoro formato da una serie di stanze, raggruppate lungo una parete collegata da un corridoio buio, potrebbe essere visto come un compito impegnativo. Il nostro studio ha deciso di sfruttare la visione rettilinea di sedici metri di tutto l’appartamento. Il centro è costituito dal salottino situato sotto le librerie e dalla cucina con la sala da pranzo, mentre le camere da letto sono situate agli estremi opposti del lungo spazio. Sebbene la camera da letto principale si colleghi direttamente alla zona giorno, rimane uno spazio intimo con spogliatoio e bagno privato. Il nostro studio ha trasformato il corridoio buio in un ampio bagno e ha posizionato la porta d’ingresso principale in modo che il vestibolo non sia separato da un’altra porta, ma il suono dalla scala è notevolmente ridotto. La natura elegante e ottimista dell’edificio costruito all’inizio del XX secolo è stata replicata all’interno di questo appartamento. La facciata e le aree comuni sono state accostate rispetto al periodo artistico in cui è stata costruita la casa. Pertanto, i motivi sulle coperture dei radiatori sono stati ispirati dai motivi sulla scala dell’edificio, gli stipiti delle porte a punta hanno duplicato le pareti in stucco attorno alle finestre e la tappezzeria è stata ispirata dal design della porta comune. Nel frattempo, la nobiltà della zona è accentuata dalla semplice facciata dell’edificio e dalle superfici lisce: impiallacciature di quercia e superfici verniciate in toni delicati.

Sono state apportate molte trasformazioni a questo appartamento: le finestre e le superfici, comprese le strutture non supportate come il pavimento e il pavimento del balcone chiuso, sono state sostituite e sono state implementate nuove infrastrutture. Il design degli interni personalizzato comprende letti, librerie, spalliere e tavolo da pranzo. La zona di seduta può essere estesa da un materasso nascosto dietro un poggiatesta sotto le librerie in una zona notte. L’intero appartamento è accentuato da una linea in ottone che ricorre su zoccoli del pavimento, gambe dei tavoli e mobili.

Testo fornito dall’ Architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas