THE TREE

MAG

Whidbey Island Farm Retreat di mwworks

ARCHITETTO:

mwworks

PHOTO:

Kevin Scott

ANNO:

2019

LUOGO:

Whidbey Island, Washington, U.S.A.

LINKS:

Situata in un sito rurale sull’isola di Whidbey, una famiglia locale ha cercato una nuova casa e si è ritirata sul sito della fattoria di famiglia. Per rispetto degli edifici agricoli di fine secolo situati sul sito, la casa si sporge sul bordo di una collina densamente boscosa, affacciata su capannoni di pollo, un fienile rosso stagionato, campi di bestiame e uno stagno da pesca. La casa appare intenzionalmente modesta e umile dalla valle, deferente ai terreni agricoli pastorali sottostanti.

La casa è stata progettata come rifugio e residenza part-time per una famiglia in crescita con forti radici locali che risalgono a diverse generazioni sull’isola. Destinata ai barbecue estivi, ai ritiri di pesca e alle riunioni di famiglia, la casa è stata progettata per essere flessibile e durevole e riflettere la storia stratificata sia del sito che della famiglia stessa. Mentre progettata per essere confortevole per due, la casa può ospitare fino a 20 persone, con una casa principale con quattro camere da letto e un castello a castello per molti nipoti e ospiti.

Il programma della casa è suddiviso in volumi discreti, di dimensioni modeste, accuratamente intrecciati tra una serie di grandi abeti di Douglas, avvolti intorno a un cortile di arbusti e felci naturali e autoctoni. Una parete bassa di pietra locale basaltica accatastata organizza i volumi e definisce in modo sottile il perimetro del cortile. il cortile diventa il collegamento visivo e fisico tra i diversi volumi, fornendo accesso e connessione, ma offrendo separazione e ritirata quando desiderato.

Il rustico approccio di ghiaia alla casa si snoda attraverso i sempreverdi fitti e scuri, aprendosi alla casa e vedute a strati del cortile e degli alberi. Su richiesta del proprietario, la cura e lo sforzo intensi durante la progettazione e la costruzione hanno posto la protezione degli alberi sulla convenienza della costruzione. Quel piccolo trifoglio richiesto è stato accuratamente immagazzinato nel sito e viene utilizzato come legname per la fattoria, recinzioni per il bestiame e legna da ardere stagionale dal camino e dalla nuova buca per il fuoco ai margini del prato.

Molte porte interne e opere d’arte a parete sono solide lastre di cedro realizzate a mano decenni fa dal patriarca di famiglia come un giovane medico che riempie il suo tempo tra i pazienti, instillando una connessione significativa tra passato e presente della famiglia.

La nuova porta della camera da letto principale in legno di cedro massiccio è stata progettata come un futuro progetto di intaglio per il proprietario, tra i suoi giorni lavorando la terra, schiarendo il pennello e allevando bestiame biologico nel prato sottostante. Con una tavolozza di legni stagionati naturalmente, cemento, pareti di pietra estratte localmente, stipiti di finestre di quercia profonda, pareti di intonaco solitario e accenti di acciaio nero, la casa si sforza di essere calda e rustica ma semplice, chiara e aperta – una casa che onora entrambi l’intramontabilità della foresta e del patrimonio agricolo del sito.

Testo fornito dall’ architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas