THE TREE

MAG

Viewfinder House di Faulkner Architects

ARCHITETTO:

Faulkner Architects

PHOTO:

Paul Hamill

ANNO:

2019

LUOGO:

Truckee, California, U.S.A.

LINKS:

“Tutte le stanze possono godere di questa vista?” era la domanda del nostro cliente durante la nostra prima visita al sito. Stavamo guardando la Pacific Crest delle montagne della Sierra Nevada in lontananza. Questa domanda ha costituito il seme del nostro approccio concettuale al design della casa. Il team di progettazione ha organizzato il programma guidato dalla famiglia di 7.200 piedi quadrati in un semplice schema in due parti. La base del livello inferiore segue la geometria della strada, mentre i livelli superiori sono leggermente ruotati per allinearsi con la vista. La base in acciaio protegge la struttura dalle profonde nevicate invernali comuni nella Sierra Nevada e consente alla forma del livello inferiore di scomparire nel grado sul lato alto della topografia.

Il mirino è costruito come due scatole rettangolari sopraelevate con aperture profondamente incassate focalizzate su una vista singolare. Rivestite in uno schermo antipioggia di cedro rosso e chiuse su tre lati, le scatole si aprono sulla Pacific Crest a sud-ovest. Un portico coperto avvolge questa esposizione della casa, consentendo l’accesso alla casa dall’esterno e aiutando a mantenere la famiglia connessa. Aperto al paesaggio dal lato della vista, il portico è nascosto dietro uno schermo a tutta altezza sul lato della strada. La luce filtra attraverso gli spazi tra le assi del parapioggia spostato e anima lo spazio retrostante. Un soffitto di tavole di cedro non finite assume la forma di un morbido triangolo rovesciato che corre continuamente attraverso la pianta e si inclina fino ai bordi, consentendo lucernari a est. Il soffitto si estende sul portico come un grande paraluce, proteggendo le porte in vetro dalle intemperie e proteggendo l’interno dal luminoso sole pomeridiano.

Un ritaglio triangolare nel tetto allevia la lunga distesa di legno inclinato, come una crepa nel legno. Lo spazio si allinea con una lampada da terra in vetro di forma simile nel ponte che consente a una scheggia di sole di penetrare in profondità nella forma. I bambini possono anche essere facilmente monitorati nella piscina sottostante. Il livello inferiore è per il gioco, dotato di una camera a castello e di una sala per esercizi e giochi che si apre sulla piscina, situata per riflettere la vista dall’esterno. Il bottino della piscina e dello scavo della casa è stato trattenuto in loco e utilizzato per sostenere l’area erbosa terrazzata.

Gli impianti meccanici utilizzano caldaie ad alta efficienza per la cottura di pavimenti riscaldati radiantmente annegati nel calcestruzzo alleggerito e rivestiti con pavimenti in granito. Le continue porte in vetro si aprono per consentire il raffreddamento naturale tramite le brezze occidentali prevalenti in estate che scorrono attraverso le finestre del lucernario orientale. La specificazione di vetrate e isolamento a maggiore efficienza, oltre a proteggere dalla terra il livello inferiore a nord e ad est, ha ottenuto un miglioramento del 14,5% rispetto al severo codice energetico della California.

L’arrivo alla casa è stato attentamente considerato, con un viale di accesso ad angolo che scivola sul lato alto del sito e offre la prima vista della Pacific Crest quando si raggiunge la cima della collina. Le intenzioni del progetto sono chiare da questo approccio: la casa presta la sua totale attenzione alle montagne innevate, come un corpo macchina attorcigliato su un treppiede per catturare una prospettiva lontana.

Text provided by Architect

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas