THE TREE

MAG

Una Villa a Segrate di Paolo Balzanelli Arkispazio

ARCHITECT:

Paolo Balzanelli Arkispazio

PHOTO:
 
Marcello Mariana
 

YEAR:

2020

LOCATION:

Milano, Italy
 
LINKS:
 
 

 

L’oggetto di questa ristrutturazione è una villa degli anni ’80, inserita in un tranquillo contesto rurale alle porte di Milano. L’edificio si articola su tre piani, uno interrato e due fuori terra, di cui il superiore è costituito dal sottotetto, caratterizzato infatti dalle falde inclinate della copertura. Oltre alla sostituzione delle finiture, in particolare della copertura, dove al posto del laterizio esistente è stato posato un nuovo rivestimento in lamiera color antracite, sono state ripensate le aperture esistenti. Le classiche finestre a Piano Terra e le caratteristiche cappuccine al Primo Piano sono state sostituite da ampie aperture vetrate. L’unione fra loro delle coppie di cappuccine esistenti, ha inoltre consentito di ottenere maggiori superfici vetrate e dunque miglior illuminazione dei locali posti al Primo Piano. Grazie all’alternarsi di allineamenti e sfalsamenti tra le aperture dei due piani, vengono sottolineate le geometrie

dell’architettura, che risulta sobria e contemporanea, dalle linee pulite e rigorose, ma che comunque mantiene la propria identità, senza comprometterne l’inserimento all’interno del contesto.

Il progetto ha previsto, anche un piccolo ampliamento. Al Piano terra è stato infatti chiuso un portico, poco sfruttato, ricavando così un ampio spazio destinato a soggiorno e cucina a vista. All’interno sono state pensate opere finalizzate ad una miglior distribuzione dei locali, tra cui l’inserimento di un ascensore ed il rifacimento della scala esistente.

Oltre all’aspetto funzionale ed estetico, l’intervento si è posto come obiettivo anche l’aspetto energetico, attuando le soluzioni tecniche necessarie per permettere di usufruire del Bonus 110%.

Text provided by the architect

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas