THE TREE

MAG

UFO by Stefan Hitthaler

UFO by Stefan Hitthaler

UFO by Stefan Hitthaler

[vc_row][vc_column width=”2/3″][vc_single_image image=”11266″ img_size=”full”][vc_single_image image=”11254″ img_size=”full”][vc_separator][vc_gallery type=”image_grid” images=”11250,11251,11249,11252,11255,11256,11253,11257,11263,11260,11261,11265,11258,11264,11259,11262″ img_size=”100×100″][vc_column_text]

RECENT ARCHITECTURE

[/vc_column_text][lab_portfolio_items category_filter=”no” columns=”4″ pagination_type=”hide” portfolio_query=”size:12|order_by:date|post_type:,portfolio|tax_query:11″][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]

AUTORE:

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]Stefan Hitthaler[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]

PHOTO:

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]image ©Harald Wisthaler[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]

ANNO:

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]2018[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]

LUOGO:

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]Brunico, Bolzano, Italy[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]

FONTE:

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text]Stefan Hitthaler, Harald Wisthaler, Archdaily[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_column_text]La straordinaria caratteristica dello “chalet di montagna Gasteiger” è la sua forma estremamente moderna e allo stesso tempo molto semplice. L’architetto di Innsbruck Josef Lackner ha realizzato questa struttura in una collina sopra Brunico negli anni 1972/73. Un luogo circondato da un paesaggio meraviglioso migliorato da una casa straordinaria. La casa è un prisma a cinque lati appoggiato su sei bassi pilastri di cemento. All’interno della stanza principale, ai lati ci sono due letti grandi, mentre nella parte posteriore, a destra e a sinistra del camino e della cucina, ce ne sono due più piccoli. La casa è stata rinnovata e ampliata in connessione con il progetto dell’architetto Stefan Hitthaler. Il progetto offre migliore usabilità, comfort abitativo ottimizzato grazie ad un aumento dell’isolamento termico e l’installazione di riscaldamento a pavimento con pompa di calore e ventilazione. Tutte queste soluzioni generano un maggiore risparmio energetico. Questi interventi non hanno compromesso l’idea e la qualità strutturale della calotta esterna e dell’interno. La casa è stata migliorata con l’installazione di una doccia e servizi igienici nel seminterrato. La cucina è diventata molto più luminosa perché alcune finestre sono state aggiunte negli angoli laterali della facciata nord e le camere da letto sono diventate più spaziose e luminose. Nel seminterrato, la luce del giorno entra attraverso un cubo di vetro sopra la scala e alcune strisce LED orizzontali e verticali creano un’atmosfera simile a quella che Lackner ha creato nella stanza principale attraverso le finestre e l’illuminazione indiretta creata dalle luci di posizione. Il balcone dello chalet è stato sostituito da una costruzione leggera fatta di piccole travi in ​​legno di larice. Travi in ​​acciaio diagonale fissate sui pilastri in cemento sostengono questa struttura. Questa nuova soluzione offre il doppio di spazio rispetto a prima. Quando la scala di accesso in acciaio Corten scompare nella parete laterale sinistra come una scala UFO, l’intera casa sembra fluttuare dal terreno in pendenza verso sud. A Breitenberg, Stefan Hitthaler è riuscito a trasformare una casa delle vacanze obsoleta in un nuovo edificio funzionale. Un esempio di rinnovamento creativo rispettoso del capolavoro architettonico originale.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas