THE TREE

MAG

The Auburn Apartments di Splinter Society

ARCHITETTO:

Splinter Society

PHOTO:

Sharyn Cairns

ANNO:

2020

LOCATION:

Melbourne, Australia

LINKS:

Appropriatamente chiamato per il suo velo di bronzo che cattura l’euforica luce pomeridiana come gli alberi frondosi dorati che costeggiano le strade di Hawthorn, The Auburn è una serie di case individuali che condividono una facciata scintillante. Lavorando con un cliente che è sia lo sviluppatore che il costruttore, il progetto utilizza l’esperienza di costruzione per creare un punto di differenza nel mercato multiresidenziale su misura.

Sia naturale che lucente, la facciata è schermata da una rete metallica in bronzo, che cattura la sensazione di calore e luce del quartiere. Questo è punteggiato da una serie di raffinati telai in acciaio industriale che richiedono lavorazioni metalliche complesse, che non si vedono spesso negli edifici multiresidenziali. Questi creano una continuità attraverso la facciata mentre suddividono il programma in aree nettamente diverse. Dall’altra parte della facciata, queste vedute della cornice, balconi e anche posti a sedere occasionalmente all’aperto. Le qualità più fini del livello superiore sono radicate con una solida base in pietra naturale strutturata.

Come un grande ingresso, la pietra segue un drammatico vuoto alto nove metri che viene attivato dalla luce che si diffonde attraverso la ruvida struttura ad angoli diversi durante il giorno dal grande lucernario sopra.

Connettendosi con l’architettura, la pietra grezza trasporta anche negli interni dei generosi appartamenti, realizzando dettagli tattili e su misura nelle cucine e nei bagni. Con un approccio molto personale, ogni appartamento è nettamente diverso l’uno dall’altro, concentrandosi su raffinati momenti di comfort. Come le singole case, ognuna ha una configurazione unica con cucina ben attrezzata, camino finemente dettagliato, spazio studio dedicato, falegnameria di qualità con posti a sedere incorporati e spazio esterno privato.

Testo fornito dall’architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas