THE TREE

MAG

Station C.I.E.L. di Arnaud Sarteur

ARCHITETTO:

Arnaud Sarteur

PHOTO:

Arnaud Sarteur

ANNO:

2020

LUOGO:

Marseille, Francia

 
 

Dopo dieci anni di lavoro dedicati alla creazione di oggetti e mobili di design e alla costruzione di case tradizionali con struttura in legno, Woodframing, in America Latina.
Tornato in Francia, l’architetto designer Arnaud Sarteur
– Classe 2008 della Scuola Camondo – Arti Decorative, Parigi –
ha deciso di dedicare un anno di lavoro al disegno, alla creazione e all’autocostruzione di questo spazio innovativo, come un esperimento architettonico nel Fablab ICI Marsiglia, nel cuore di Euromed.

La sua filosofia:

L’architetto Arnaud SARTEUR pone l'”arte di vivere” al centro delle sue riflessioni.
In un mondo dove le possibilità di connettersi con le nostre radici sono sempre più rare, il suo lavoro consiste nel creare spazi abitativi per riscoprire la natura, il tempo, il paesaggio.
per sviluppare una nuova arte di vivere, lavorare o accogliere.
Per lui: Architettura e paesaggio sono inseparabili.
Lo spazio è disegnato e immaginato in armonia con la natura.

Il concetto :

. Rispondere alla necessità di cambiamento nel nostro modo di vivere:
. Che rapporto abbiamo con Madre Natura?
. Come installiamo e diamo il giusto posto a una costruzione nella natura: trovare un’armonia e non essere in conflitto con l’ambiente naturale
. Progettare i nostri spazi abitativi in ​​modo diverso in futuro
. Combina il know-how di un laboratorio di costruzione di telai in legno e la creatività di un architetto-designer.

Da architetto-designer, l’architetto ha voluto raccogliere la sfida:
. Integrare “facendolo”, e non solo “pensandolo”: ha realizzato il suo prototipo in autocostruzione.
. Costruire un edificio autoportante di nuova generazione con materiali naturali e biodegradabili associati a una qualità di progettazione ed esecuzione che ne certifichi la sostenibilità
. Offri il comfort e la semplicità di uno spazio abitativo, senza compromettere il desiderio di creare architetture eleganti. Questa ricerca di equilibrio è un processo complesso.
. Crea un contrasto tra un esterno futuristico che si fonde con il paesaggio e un interno in legno caldo e confortevole.

Dopo diverse costruzioni di case con struttura in legno, la riflessione si è concentrata sulla semplificazione, la flessibilità, la qualità architettonica eco-responsabile a un costo accessibile e una vera consapevolezza ecologica pacifica:
. il posto dell’uomo nella biosfera
. una tendenza a purificare
. il desiderio di riconnettersi con la natura
. un uso inventivo degli spazi disponibili
. un investimento inferiore
. adattabilità alla flessibilità geografica contemporanea

Costruisci in modo diverso:

. Eseguire la costruzione in officina con tutte le moderne tecnologie,
. Elimina il cantiere in loco, riduci i passaggi, rispetta le scadenze di costruzione
. Offri uno spazio abitativo o lavorativo di qualità “chiavi in ​​mano”
. Migliorare le condizioni di lavoro dei vari stakeholder
. Nessun rischio climatico, nessun costo aggiuntivo nel corso del progetto per una migliore gestione del progetto
. Ottieni qualità costruttiva ad un prezzo vantaggioso: privilegia i materiali in cortocircuito
. Creare una costruzione senza fondamenta, senza impatto sul terreno, rispettosa dell’ambiente
. Favorire la dimensione eco-responsabile

Il legno, materiale nobile, estetico, rispettoso della carta ambientale.
La costruzione modulare in legno genera meno rifiuti rispetto alla costruzione convenzionale.
Consente una riduzione dell’impatto ambientale.
Inoltre, sul sito si osserva il 65% in meno di rifiuti e l’80% in meno di consumo di acqua.

. Offrono migliori prestazioni termiche, migliore efficienza energetica.
Il materiale legno ha interessanti proprietà termiche, igrometriche e acustiche, ottimizzate con isolanti termoacustici di origine biologica a base di canapa e lino.

. Riduci al minimo le procedure amministrative
Questo modulo abitabile non necessita di licenza edilizia (soggetta agli obblighi territoriali locali)

Il C.I.E.L. è una microarchitettura modulare multifunzionale.
Questo edificio trasportabile offre una vera alternativa economica ed eco-responsabile alle costruzioni tradizionali.
È un luogo unico, un bozzolo a tua immagine, una cabina molto confortevole per “Abitare, Accogliere, Lavorare o Rilassarsi” proposta ideale nella ricerca di una cellula abitativa funzionale e dal design elegante.
Adatto a privati, professionisti o comunità, che desiderano acquisire una costruzione di qualità con un design moderno, originale e durevole.

Le possibilità di configurazione e utilizzo sono infinite:

Gli allestimenti sono realizzati su misura in un progetto personalizzato, per tenere conto dell’utilizzo di ogni cliente e della specificità del luogo:
. Capanna da giardino di design, “una stanza per te”
. Estensione della costruzione esistente, habitat minimalista scalabile
. Ufficio: telelavoro personale o spazio di coworking
. Stanza degli ospiti
. Hotel: camere atipiche, eco-lodge, glamping
. Commercio e Servizi: Ufficio – Reception e/o Area Vendite, in spazio pubblico o privato
. Professioni sanitarie: Area benessere, studio medico
Ogni modulo si adatta ad ogni progetto, ogni cliente, ogni sito.
La costruzione, realizzata al 100% con artigiani francesi, è prodotta con materiali selezionati, per lo più riciclabili e di alta qualità.
A differenza della casa mobile o della minuscola casa dove tutti gli spazi sono piccoli, le scelte per il “prototipo” della nano-costruzione di legno di Arnaud Sarteur sono state:
. Portare avanti la qualità e il comfort dell’architettura moderna in un approccio costruttivo eco-responsabile a misura d’uomo.
. Enfatizzare la sensazione di spazio attraverso un bellissimo soffitto alto, grandi aperture a parete e/o zenitali, che invitano la luce e la natura ad entrare come una conversazione continua con il paesaggio.
. Un arredamento minimalista che può essere personalizzato da ogni cliente.
. Un look futuristico con la scelta di rivestimenti “lucidati a specchio” o altre opzioni di rivestimento, il tutto in armonia con la natura.
Questo rivestimento si integra perfettamente con la natura circostante, come un camaleonte per ridurre al minimo l’intrusione dell’edificio nel paesaggio.
Il prototipo del C.I.E.L. è un modulo base di 18 mq, che permette anche di comporre spazi infinitamente collegabili, collegati tra loro o da terrazzi/patii.
Il suo design, gli allestimenti interni e il rivestimento esterno sono “su misura” con diverse opzioni di finitura e integrazione a seconda del sito.

Il paesaggio partecipa a questo processo architettonico.
Quando la stazione è completata, viene trasportata su strada fino al luogo desiderato.
Sollevato tramite cinghie dalla sua base, può essere spostato senza sforzo.
Non necessita di fondazione nel terreno.
Fino a 20 mq sarà sufficiente una semplice richiesta preventiva da parte dell’amministrazione locale (da verificare con i regolamenti di ciascun comune)
L’edificio poggia su montanti o pali a vite precedentemente installati all’altezza prescelta.
Può essere elegantemente posizionato come “sospeso sopra la natura” e permettergli così di adattarsi a qualsiasi dislivello.
A seconda della posizione, lo spazio può essere autosufficiente dal punto di vista energetico o connesso a reti esistenti.
Il prototipo del C.I.E.L. è esposto e visitabile su appuntamento, all’interno del Parco Foresta di Marsiglia.
È anche disponibile per il noleggio per qualsiasi evento privato o professionale.
I nostri partner e fornitori: Yes we camp, Serviformes, Atec, Biofib, Smac, Comat Design, Salola, Technal-Camitec, le Jardin des Matériaux, Oggi luce, Yess Electrique, Also and Co, Cedeo, Porcelanosa.

Text provided by Architect

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas