Spin-off di Luca Marianaccio

ANNO:

2017

Luca Marianaccio, lo studio Kaspar House e lo scrittore Roberto Polleggioni hanno realizzato questo progetto in cui la scrittura diventa strumento di connessione tra le varie foto.

Luca Marianaccio – Spin-off

Luca puoi parlarci di questo progetto?

Spin-off​ è un libro uscito nel 2017 ed è il risultato di una collaborazione con lo studio Kaspar Hauser​ (Valerio Nicoletti e Davide Giorgetta) e lo scrittore Ruperto Polleggioni. Il tutto è iniziato quando nel 2016, cercando di fare ordine tra i miei progetti fotografici conclusi, ho ripreso in mano il mio archivio ed ho notato che al proprio interno si trovavano delle tracce nascoste della mia quotidianità, immagini realizzate negli anni precedenti, che non avevano un intento iniziale, ma erano semplicemente il risultato di quello che mi stava accadendo mentre pensavo ad altro. La mia idea era quella di cercare un legame tra queste immagini per produrre un nuovo progetto, ma fin dall’inizio mi sono reso conto che non ero in grado di farlo da solo. Lo studio ​Kaspar Hauser​ ha curato sia l’editing che il design. Per quanto riguarda l’editing sono partiti da sei ritratti che hanno utilizzato come incipit per altrettante storie. 

Luca Marianaccio – Spin-off

Le storie sono state scritte in maniera arbitraria e spontanea, attraverso un processo aleatorio che lega la fisiognomica all’immaginazione. Successivamente hanno creato un colloquio tra le loro vite, cercando di unirle attraverso gli avvenimenti ed ottenendo come risultato, una sequenza tra le parti messe in scena da questa narrazione. Il progetto fotografico è stato tra i vincitori del premio Aldo Nascimben di Treviso, il libro ha ricevuto dei riconoscimenti al premio Marco Bastianelli di Roma e all’Unveil’d Photobook Award di Londra.

[lab_divider title=”ULTIMI ARTICOLI”][lab_portfolio_items category_filter=”no” columns=”3″ portfolio_query=”size:9|order_by:date|post_type:,portfolio|tax_query:1358,1186,1188,1170″]

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas