THE TREE

MAG

Shutter House di State of Kin + Mobilia

ARCHITETTO:
State of Kin, Mobilia
PHOTO:
Fragments Photo, Jack Lovel
ANNO:
2020
LUOGO:
Australia
LINKS:
State of Kin, @stateofkin, @mobilia_, Fragments Photo@fragmentsphoto, Jack Lovel, @jack.lovel,VIDEO: Helm Media, @helm_media


Mobilia ha collaborato con lo studio di architettura e interior designer State Of Kin di Perth per arredare Shutter House, una casa stimolante e lungimirante progettata per la famiglia moderna e arredata con alcuni dei marchi più rinomati e decorati del mondo; accuratamente selezionati a mano per complimentarmi con la bellezza architettonica della casa.
Situata di fronte all’iconico Lago Monger a Wembley, nell’Australia occidentale, la Shutter House, giustamente chiamata, è un blocco di cemento che utilizza il calore del legno di provenienza locale per creare una pelle di legno listellato che avvolge la casa, mentre un sistema meccanico consente la facciata in legno ( Shutter) per aprire e chiudere, creando un senso di recinzione e intimità pur consentendo una vista senza ostacoli sul lago adiacente.


La residenza si sviluppa su tre livelli. Il piano terra è composto da quattro box auto, cantina e ingresso in uno spettacolare vuoto di tre piani che collega tutti i livelli tramite una caratteristica scala. L’ingresso in legno e i pozzi dell’ascensore sono fiancheggiati da fresche luci da parete in porcellana bianca di Michael Anastassiades che si inseriscono senza sforzo all’interno della giocosità dell’architettura.
Oltre ai sapienti dettagli della balaustra, la gemma di Patricia Urquiola come il tappeto Fordite di CC Tapis spicca all’ingresso e conferisce un gioioso senso di scala e colore all’ingresso.
Ispirandosi al materiale della Fordite (un sottoprodotto dell’industria automobilistica), Urquiola ha integrato un approccio simile alla sostenibilità nella creazione di questa collezione di tappeti; che coesiste perfettamente con i suoi dintorni materiali.
Quattro camere da letto, tre bagni, lavanderia e soppalco si trovano al primo piano, insieme a un intimo cortile e balconi adiacenti ad ogni camera da letto.


La camera da letto principale è arredata con l’ultimo letto di Patricia Urquiola per Moroso e un’estensione della sua collezione Redondo ispirata alle auto americane degli anni ’60, alle curve morbide della loro carrozzeria e ai loro interni imbottiti.
I tre bagni di questo livello sono legati tra loro dall’uso sapiente di piastrelle grafiche, colori vibranti e gli affascinanti e magici specchi Shimmer disegnati da Urquiola per Glas Italia, che proiettano ombre danzanti di colore sulla piastrellatura retrostante.
La stratificazione monocromatica creata dal nudo Slinky Rug di CC Tapis e il divano Moroso Tender vis a vis (faccia a faccia), entrambi disegnati da Patricia Urquiola, mostrano l’uso intelligente di mobili e forme per definire lo spazio nell’area della galleria; che divide la camera matrimoniale dagli altri ambienti del primo piano.


L’uso multidirezionale del divano consente all’utente di guardare verso l’esterno verso il cortile pieno di luce o di riflettere sull’opera d’arte sulla parete opposta quando si utilizza lo spazio intermedio come luogo di riflessione e pausa (che funge anche da vuoto per garantire la privacy per la camera da letto principale).
Un soggiorno, sala da pranzo e cucina a pianta aperta al secondo piano offre viste panoramiche sul Lago Monger e si collega a una terrazza e alla piscina con uno studio separato.
Il balcone anteriore pieno di sole, super architettonico nella sua natura e che fornisce una vista interna alle persiane azionabili con listelli in legno è abbellito dall’atmosfera accogliente e rilassata della collezione Vimini di Urquiola di Kettal; che evidenzia un tocco moderno di materiali tradizionali sia eleganti che caldi.


La collezione Vimini, ispirata alla Basket Chair dei designer danesi Nanna Ditzel e Jørgen Ditzel degli anni ’50, si integra perfettamente con l’ultima collezione di mobili di Urquiola, i Roll Tables e le Band Armchair per Kettal, ispirati dall’onesta esposizione dei materiali, un perfetto matrimonio con la zona balcone.
Il calore e il colore dell’area esterna fluiscono dolcemente nella sala da pranzo adiacente, definita dall’impeccabile tappeto Meteo di Golran di Inga Sempé, che ospita la versione tinta scura del tavolo e delle sedie Moroso Mathilda, una splendida e vivace area di intrattenimento per i proprietari di casa .
La cucina moderna e versatile si affaccia sia sulla sala da pranzo che sulla zona giorno principale perfettamente eseguita, che è un delicato equilibrio di forma, colore e stile dichiarato e ricorda l’espressione dell’apprezzamento dei designer per l’architettura giapponese attraverso l’uso della luce e dettaglio.


La terrazza esterna e l’area della piscina che sono collegate alla zona giorno principale sono adornate con i riconoscibili riferimenti decorativi curvi di State Of Kin, la ricchezza e l’equilibrio di colore e materialità che è meglio dimostrato con la piastrellatura nell’area, che si rivela chiaro ispirato al deco nel piscina e panca curva piastrellata personalizzata; che è stato accoppiato con il Mesh Table di Urquiola e le colorate sedie Roll di Kettal.
Questa casa celebrata, energica e all’avanguardia nel suo approccio è una testimonianza del meraviglioso lavoro di questo dinamico e giovane studio, State Of Kin e la loro collaborazione con Mobilia su questo progetto ha visto che la casa e i mobili selezionati sono dello stesso livello standard di progettazione degli interni e dell’architettura.

Testo fornito dall’ Architetto









































































THE TREE MAG – The Fruits of Ideas