THE TREE

MAG

S.O.S. di Marco Di Lauro

S.O.S. di Marco Di Lauro

S.O.S. di Marco Di Lauro

[vc_row][vc_column width=”1/4″][vc_column_text]

AUTORE:

Marco Di Lauro[/vc_column_text][vc_column_text]

CLIENTE:

Progetto personale[/vc_column_text][vc_column_text]

PHOTO:

Marco Di Lauro[/vc_column_text][vc_column_text]

ANNO:

2015 [/vc_column_text][vc_column_text]

LINKS:

Marco Di Lauro[/vc_column_text][vc_column_text]Marco Di Lauro ha vissuto una settimana sulla ONG Moas nel Mar Mediterraneo al fine di approfondire e cercare di capire la verità su un tema carico di responsabilità politiche che causa ogni anno centinaia di vittime.[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/4″][vc_single_image image=”18282″ img_size=”full” css=”.vc_custom_1569590965439{margin-bottom: 0px !important;border-bottom-width: 0px !important;padding-bottom: 0px !important;}”][vc_column_text css=”.vc_custom_1569590566423{margin-top: 0px !important;border-top-width: 0px !important;padding-top: 0px !important;}”]

Mediterranean Sea, “S.O.S.” – Photo: Marco Di Lauro

[/vc_column_text][vc_column_text]

Parlando di un tema contemporaneo che vede l’Italia come protagonista, tu hai avuto modo di vedere e vivere in prima persona la situazione dei migranti…

Sono stato per una settimana su una nave ONG che gentilmente mi ha ospitato e mi ha permesso di fare questo servizio.[/vc_column_text][vc_single_image image=”18277″ img_size=”full” css=”.vc_custom_1569590988371{margin-bottom: 0px !important;border-bottom-width: 0px !important;padding-bottom: 0px !important;}”][vc_column_text css=”.vc_custom_1569590566423{margin-top: 0px !important;border-top-width: 0px !important;padding-top: 0px !important;}”]

Mediterranean Sea, “S.O.S.” – Photo: Marco Di Lauro

[/vc_column_text][vc_column_text]

Cosa pensi di questa situazione?

La mia posizione è molto chiara: trovo assurdo che la nostra civiltà abbia sfruttato per secoli quei territori e che oggi lasci in mezzo al mare parte delle loro popolazioni, che ormai allo stremo, stanno migrando verso il nostro continente. Sono talmente stupito che non capisco più dove stanno i valori universali. Stando tra queste persone puoi percepire un livello di sofferenza che non è spiegabile. Per i molti che rimangano completamente indifferenti o minimizzano la situazione di queste persone darei come consiglio di provare loro stessi ad affrontare il viaggio che uno qualsiasi di questi migranti compie. Il nostro paese spesso è solo un luogo di arrivo o di passaggio di un viaggio che è durato anni subendo le più svariate violenze fisiche ed emotive.[/vc_column_text][vc_gallery type=”image_grid” images=”18282,18281,18280,18279,18278,18277″ img_size=”100×100″ onclick=”kalium_lightbox”][vc_column_text]

Tratto dalla nostra intervista a Marco Di Lauro

[/vc_column_text][lab_divider title=”ULTIMI ARTICOLI”][lab_portfolio_items category_filter=”no” columns=”3″ portfolio_query=”size:9|order_by:date|post_type:,portfolio|tax_query:1186,1454,1358,1444,1188,1446″][/vc_column][/vc_row]

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas