THE TREE

MAG

Redhill Barn di TYPE

ARCHITECT:

TYPE

PHOTO:
 
Rory Gardiner
 

YEAR:

2020

LOCATION:

South Devon, UK
 
LINKS:
 
TYPE, @type_architects, Rory Gardiner, @arorygardiner
 

 

Lo studio di architettura TYPE ha recuperato un fienile in pietra fatiscente nel Devon, conferendogli una destinazione nuova come una casa familiare rurale sostenibile e contemporanea.
Il fienile ristrutturato di 199 m2 si trova all’interno di un sito di 25 acri di campi verdi e fa parte di una più ampia strategia a lungo termine, che è stata sviluppata dai clienti e dallo studio, per rigenerare e rinaturalizzare il sito appartato, trasformando un rudere agricolo nel fulcro di una nuova piccola azienda ecologica. Lo schema crea un nuovo orto, un frutteto tradizionale e una serie di prati fioriti, intervallati da margini selvaggi, siepi e aree di bosco ceduo e macchia.
Il progetto incarna l’interesse di TYPE per l’ecologia, l’edilizia a basso consumo energetico e l’interfaccia dell’architettura con il mondo naturale ed esemplifica un approccio rigoroso all’artigianato. È stato in loco per cinque anni, gestito a stretto contatto dal socio fondatore Tom Powell, che si è trasferito sul posto con il suo partner per guidare la costruzione.
Risalente al 1810, Redhill Barn era originariamente una trebbiatura e una stalla di mucche, costruita come parte di una ricca tenuta agricola. Separato da altri fabbricati agricoli e inaccessibile dalla strada, l’edificio cadde in stato di abbandono; il tetto è crollato e i restanti muri di pietra sono stati invasi dalla vegetazione.
Intento a preservare il carattere dell’edificio originale con i suoi monumentali muri in pietra, la strategia di TYPE è stata quella di creare una nuova casa all’interno del fienile ricostruito, piuttosto che convertire il fienile in una casa. Il progetto utilizza l’involucro originale, senza nuove aperture imposte ai prospetti. Gli infissi sono collocati verso l’intradosso del muro, consentendo l’ingresso della massima luce. Le porte a bilico consentono alle ampie aperture originariamente realizzate per il bestiame di rimanere indivise, ma facilmente gestibili.

Text provided by the architect, full text english version

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas