The Hive di Wolfgang Buttress

PHOTO:

image ©Mark Hadden,
Jeff Eden

ANNO:

2016

LUOGO:

U.K.

L’ alveare è costituito da 32 strati sovrapposti orizzontali di geometria esagonale che creano un analogo astratto di un nido d’ape.
Una torsione rotazionale nella struttura in alluminio introduce movimento, suggestivo di sciame. La forma è un cubo di 14 m sollevato su colonne, che appare quasi sospeso, un vuoto sferico scavato dal centro, permette ai visitatori di entrare. Camminando sotto la scultura, i visitatori possono scrutare attraverso il pavimento di vetro verso l’interno.
Gli accelerometri (sensori di vibrazione) vengono utilizzati per misurare l’attività di una vera colonia di api nel Regno Unito, fornendo segnali in tempo reale a un array di luci LED a 1000 RGBW all’interno del vuoto sferico. Gli algoritmi vengono utilizzati per convertire le vibrazioni della colonia di api in effetti di luce.
Ogni luce è indirizzabile individualmente, consentendo all’alveare di pulsare e brillare in risposta ai segnali che riceve, agendo così come una rappresentazione visiva dell’attività delle api. Questo unisono di luce e suono unisce arte e scienza, attraverso i metodi di ricerca del Dr. Martin Bencsik e la visione di Wolfgang Buttress.
Il padiglione esplora la vita della colonia di api attraverso un’esperienza multisensoriale immersiva.

RECENT IN ARCHITECTURE