Philharmonic Hall Szczecin di Barozzi Veiga

ANNO:

20072014

Fabrizio Barozzi ci racconta del progetto Philharmonic Hall Szczecin con il quale il suo studio ha conquistato l’attenzione dei media internazionali e che gli ha permesso di vincere il Mies Van der Rohe Award.

Barozzi Veiga, Philharmonic Hall Szczecin – Szczecin, Poland 2007 – 2014 – Photo: Simon Menges

Riguardo la Filarmonica di Szczecin cosa ci puoi dire?

Per noi la Filarmonica è stato il primo grande concorso all’estero che vincevamo, iniziato quando eravamo molto giovani, non ricordo se avevo ventinove o trent’anni. Anche questo lavoro è stato significativo perché di colpo ci siamo ritrovati ad affrontare un tema così particolare e difficoltoso. Avere la possibilità di realizzare una filarmonica non accade tutti i giorni! 

Barozzi Veiga, Philharmonic Hall Szczecin – Szczecin, Poland 2007 – 2014 – Photo: Simon Menges

Ci sono stati anni molto intensi e molto duri di lavoro che però hanno portato ad un risultato importante; forse la Filarmonica è l’edificio che si conosce di più del nostro lavoro e siamo riusciti a trasformare in atto pratico quasi tutti i punti della nostra ricerca progettuale di cui parlavo durante l’intervista.

Barozzi Veiga, Philharmonic Hall Szczecin – Szczecin, Poland 2007 – 2014 – Photo: Simon Menges
ULTIMI ARTICOLI