Mylla Hytte di Mork-Ulnes Architects

PHOTO:

image ©Bruce Damonte

ANNO:

2017

LUOGO:

Jevnaker County, Norway

Mylla è una piccola cabina di 84 metri quadrati situata in un’imponente pineta fuori Oslo. Progettato come un rifugio per un geologo e la sua famiglia, l’edificio si trova saldamente su una collina ed è formato dalle forze del paesaggio circostante. Sebbene i regolamenti di pianificazione richiedessero un tetto a due falde, Mylla divide il timpano a metà per creare quattro tetti a shed che si irradiano in una configurazione a girandola. Vengono creati due spazi esterni riparati che sono protetti dal vento e dallo spargimento di neve dal tetto. L’esterno è rivestito semplicemente con assi di pino a cuore non trattato, che registrano le stagioni man mano che si ingrigiscono e si deteriorano con il tempo. Gli interni compatti, rifiniti in compensato e unificati con una tettoia continua, possono ospitare fino a dieci persone in tre camere da letto dedicate e due bagni completi. Mobili in compensato personalizzati, tra cui reti da letto, letti a castello, divano, tavolo da pranzo, panche e scaffali si trovano ovunque. Le ali della casa ingaggiano quattro distinti personaggi del paesaggio: la grande sala si affaccia sul lago Mylla, la camera degli ospiti guarda verso la collina, la camera dei bambini guarda il cielo e la camera da letto ha una vista privata dell’imponente torre oltre la foresta.

RECENT IN ARCHITECTURE