MCR2 House di Filipe Pina + Maria Ines Costa

IMAGES:

image ©Joao Morgado

ANNO:

2019

LUOGO:

Belmonte, Portugal

Situata sulla riva dello storico National 18 e con vista sulla Serra da Estrela, la vecchia casa iniziò occupando le rocce che si innalzavano vicino al torrente che la attraversava.
Costruito all’inizio del XX secolo, la forma ci consente di indovinare una casa a due piani di carattere umile, che allo stesso tempo ha servito l’attività agricola e residenziale della famiglia.
Il terreno agricolo è esteso a nord lungo la strada nazionale, la casa è stata istituita a sud, dove la roccia non ha permesso alcun tipo di coltivazione. Intorno agli anni ’50 fu aggiunto un annesso che si trovava a nord della casa esistente.
Dopo anni di abbandono e il risultato di un retaggio familiare, il progetto è partito dall’esigenza di riabilitare l’edificio, adattandolo ai comfort moderni di oggi. La sfida era controllare il budget esigente con un programma semplice e flessibile. La casa può essere una casa per le vacanze, una casa permanente o, in futuro, una pensione.
Il progetto consiste in 3 camere da letto, un soggiorno, una cucina e un ripostiglio, e ciò non ha permesso di preservare le funzioni originali degli edifici. D’altro canto, le normative locali limitavano l’uso del terreno.
L’edificio preesistente è stato mantenuto e l’idea dell’allegato si è rivelata un punto di partenza per l’idea del progetto. L’allegato ha quindi una sua funzione: in assenza di spazio, viene costruito uno spazio adiacente.
Le camere sono divise sui due piani dell’edificio in granito, uno dei quali, un ripostiglio che può essere convertito in spazio per dormire in futuro. Gli spazi comuni, la cucina e il soggiorno, sono nella dependance. Per quanto riguarda la forma, il prisma di granito e il tetto sono stati estrusi. Nella materialità, il nuovo e il vecchio si distinguevano, riparati sotto lo stesso tetto: la pietra e il foglio ondulato, fianco a fianco e in continuità.
All’interno, si cercava la neutralità data dalla semplicità dei materiali e dall’illusione dell’assenza di dettagli. L’idea di interiorità è trasmessa dall’uso delle aperture, strategicamente posizionate verso il paesaggio e dall’uso puntuale del legno.

RECENT IN ARCHITECTURE