Lampada Bridge di Francesco Meda

BRAND:

Autoproduzione

ANNO:

2014

Francesco Meda ha realizzato Bridge semplicemente tagliando un foglio di lamiera che poi viene piegato a mano.

Francesco Meda – Lampada Bridge

Puoi parlarci del progetto di questa lampada?

Bridge è un progetto di autoproduzione e questa caratteristica influenza le scelte di un progettista. Infatti per semplicità gestionale sapevo che avrei dovuto usare pochi fornitori e allo stesso tempo dovevo ottenere un oggetto di qualità industriale. Il progetto di Bridge parte dall’idea che il protagonista è la luce, e sapevo che se avessi usato i led questi mi avrebbero aiutato a raggiungere il mio scopo. Sono partito da queste considerazioni, poi ho pensato di usare la lamiera come strumento di sostegno. Grazie alla tecnologia del taglio laser il foglio di metallo può essere facilmente tagliato a piacere ed in questo caso la sagoma una volta tagliata viene semplicemente piegata a mano senza l’ausilio di macchine.

Francesco Meda – Lampada Bridge

A livello costruttivo l’oggetto è veramente semplice, una lamiera sagomata viene piegata a mano per ottenere la struttura e poi vi inseriamo al suo interno una striscia led. La lampada è finita! Servono solo due passaggi. All’inizio, vista la semplicità esecutiva, avevo pensato di far fare l’assemblaggio e la piegatura a mano direttamente al cliente ma dopo ho fatto delle considerazioni legate alle logiche di mercato ed ho deciso di commercializzarla finita.

ULTIMI ARTICOLI