BJ House di Estudio Alinea + Cristobal Lamarca

PHOTO:

image ©Esteban Arteaga

ANNO:

2018

LUOGO:

Puerto Varas, Chile

Casa residenziale situata a Puerto Varas nel sud del Cile. Con un clima oceanico piovoso con forti piogge, le principali strategie ambientali rispondono per promuovere le radiazioni indoor durante gran parte dell’anno, proteggere la facciata nord, che è influenzata nei giorni di pioggia dal vento del nord prevalente e ridurre le perdite di calore per conduzione e convezione , considerando le basse temperature e l’umidità.
Attraverso un’analisi geografica e microclimatica, vengono identificati due strati all’interno del terreno, ciascuno con condizioni ambientali specifiche. La parte più alta, libera dagli alberi, consente l’ubicazione della casa garantendo viste aperte e sole del nord durante tutto l’anno. La parte inferiore della trama con una condizione forestale di ombra e umidità, ospiterà spazi per la ricreazione, lasciando la foresta senza interventi del sindaco.
La configurazione volumetrica risponde alla posizione di un oggetto sulla natura, dove ciascuno degli spazi interni riconosce il paesaggio circostante, generando una stretta relazione tra interno ed esterno. Il volume si assesta seguendo la topografia e il percorso del sole, lasciando parte del volume levitante su pilastri che ne riducono l’impatto sul terreno. L’orientamento a nord è protetto da un baldacchino progettato sulla base della geometria solare, che consente il sole interno durante l’inverno e le mezze stagioni, mentre lo blocca durante l’estate.
La configurazione programmatica è sviluppata in un unico livello con due ante principali, essendo l’accesso alla connessione tra di loro. Dall’accesso a ovest le aree comuni della casa, soggiorno – sala da pranzo, cucina e servizi. Sul lato est, un salotto, due camere da letto secondarie con bagno in comune e la camera da letto principale con bagno privato.
Il tetto è stato un elemento fondamentale nello sviluppo dell’edificio, risolvendo i requisiti di evacuazione dell’acqua piovana. Un primo elemento scende dall’asse principale verso nord configurando una relazione di zona passiva (altezza della facciata nord = 2 volte la profondità interna del volume) garantendo una buona illuminazione e ventilazione naturale, mentre un secondo elemento cade dall’asse principale a sud , creando una finestra skyview che attraversa l’intera lunghezza del volume principale.
L’involucro dell’edificio è stato realizzato con un pannello SIP, rispondendo a un edificio leggero facile da riscaldare, con rivestimento in cemento NORTHWAY e finestre a doppi vetri con telai in VEKA.

RECENT IN ARCHITECTURE