THE TREE

MAG

ARCHITETTO:

Skylab

PHOTO:

Robert Reck, Stephen Miller, Jeremy Bittermann

ANNO:

2015

LUOGO:

Snowmass, Colorado, U.S.A.

Arroccato su una collina, con vista panoramica su Snowmass Mountain, il residence Owl Creek è stato costruito sull’idea che un luogo fisico possa approfondire i legami tra amici, famiglie e il mondo naturale.
La visione del progetto includeva la creazione di una collezione di spazi comuni simili a un lodge circondati da materiali locali e stagionati in modo naturale che fornissero un accesso in abbondanza alla luce naturale e minimizzando la separazione visiva dall’esterno. Questo rifugio di montagna di 4.500 piedi quadrati, per tutte le stagioni, mira a migliorare e ricaricare le relazioni sociali e massimizzare le connessioni con l’ambiente nativo.

I vincoli del sito sono stati fondamentali per la risposta del progetto e alla fine hanno informato il concetto spaziale per triangolare la struttura lavorando con il terreno in pendenza esistente. Ha trasformato la rigorosa limitazione dell’altezza e i vincoli di pendenza del sito in un vantaggio ancorando la struttura alle morfologie. La struttura incornicia viste potenti attraverso due facciate principali, massimizzando la connessione visiva con il paesaggio da ogni angolo.

Le decisioni strategiche nel telaio e nella forma hanno consentito di ottenere efficienze e vantaggi funzionali, tra cui un telaio triangolare in acciaio strutturale con rivestimento per auto per minimizzare i costi attraverso la prefabbricazione e una pendenza del tetto per spostare l’acqua e la neve verso il basso. Le finiture e le relazioni interne (caratterizzate da una tavolozza con legno, pietra e acciaio resistente agli agenti atmosferici) sono state realizzate con cura per disegnare il paesaggio scenico verso l’interno ed estendere l’esperienza di vita sul ponte all’aperto. Una disposizione centrale a spirale su due livelli consente al soggiorno, al caminetto, al bar e alla lounge di sentirsi come spazi intimi con un’energia comune. I posti a sedere del teatro a terrazze massimizzano lo spazio all’interno della tromba delle scale lavorando con la topografia.

Le ali per dormire private compatte ed efficienti si aprono su ampie vedute esterne al livello inferiore. Gli spazi esterni aprono l’attività interna verso l’esterno, tra cui una spa triangolare con un ponte rialzato e un’ampia terrazza all’aperto appena fuori dalla cucina. La residenza Owl Creek fornisce una piattaforma per riunirsi in un ambiente di vita condiviso connesso all’ambiente circostante con uno scopo, approfondendo i legami familiari.

Testo fornito dall’ Architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas