THE TREE

MAG

ARCHITETTO:

Architettura: Walker Warner Architects

Design degli interni: Shawback Design Associates

Paesaggio: Lutsko Associates

PHOTO:

Matthew Millman

ANNO:

2012

LUOGO:

Woodside, California, U.S.A.

LINKS:

Il concetto organizzativo di questo progetto è iniziato come un’esplorazione di edifici separati disposti per creare una varietà di esperienze di vita interne ed esterne complementari. Dato il contesto rurale della città di Woodside, i complessi agrari regionali e le forme iconiche sono stati referenziati per ispirazione, oltre che per funzionalità.

La forma della casa è una raccolta di tre edifici principali – la casa principale, un ufficio e un fienile – disposti attorno a un cortile centrale ancorato da una fontana per creare una varietà di spazi interni-esterni complementari e diverse opportunità di vita. “È un’interpretazione contemporanea delle abitazioni rurali e tradizionali”, afferma il principale architetto Greg Warner.

Tutti gli edifici condividono un linguaggio comune di forti linee asimmetriche con una tavolozza di materiali condivisa di pietra, cedro rosso occidentale, vetro e acciaio, insieme sotto un tetto di zinco. L’uso della pietra evoca la rusticità; radicando porzioni delle strutture alle fattorie del passato, mentre il fasciame di cedro a motivi geometrici e il tetto di zinco, ricordano il vernacolo rurale del fienile della California. Inserendo acciaio a vista e ampie superfici vetrate, la casa assume un aspetto contemporaneo e contrastante.

Il fienile, posizionato nella parte anteriore della proprietà, funge da ingresso simbolico, rafforzando il carattere rurale del contesto circostante. Un passaggio aperto che conduce attraverso il fienile incornicia drammaticamente la facciata d’ingresso della residenza principale al di là. Entrando nel cortile, formato liberamente da tre strutture, l’equilibrio di spazio e materiale ravviva il progetto nel suo complesso.

La residenza principale vanta due spazi abitativi principali: aree soggiorno-pranzo adiacenti e una cucina adiacente a una stanza familiare. Una master suite, tre camere da letto e uno studio compongono il secondo piano. Per gli interni, i mobili grandi e pesanti hanno sostituito elementi più trasparenti per non togliere nulla all’architettura e agli esterni. Tuttavia sono stati attenti a mantenerli a proprio agio per consentire la piena esperienza sia del sito che dell’azienda al suo interno.

Testo fornito dall’ Architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas