THE TREE

MAG

Magnetica di Martinelli Venezia per Luce5

Magnetica di Martinelli Venezia per Luce5

Magnetica di Martinelli Venezia per Luce5

[vc_row][vc_column width=”1/4″][vc_column_text]

AUTORE:

Martinelli Venezia[/vc_column_text][vc_column_text]

BRAND:

Luce5[/vc_column_text][vc_column_text]

PHOTO:

Martinelli Venezia[/vc_column_text][vc_column_text]

ANNO:

2016[/vc_column_text][vc_column_text]

LINKS:

Martinelli Venezia[/vc_column_text][vc_column_text]Un progetto che vive sull’equilibrio tra forze contrapposte. Il corpo illuminante dovrebbe cadere perché attratto dalla forza di gravità, ma il corpo riflettente lo mantiene sospeso nel vuoto grazie ad un campo magnetico da lui generato.  [/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”3/4″][vc_row_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”16963″ img_size=”full” css=”.vc_custom_1565455995108{margin-bottom: 0px !important;border-bottom-width: 0px !important;padding-bottom: 0px !important;}”][vc_column_text css=”.vc_custom_1567591868782{margin-top: 0px !important;border-top-width: 0px !important;padding-top: 0px !important;}”]

Magnetica – Luce5 – 2016 – Photo: Francesca Ferrari

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”16962″ img_size=”full” css=”.vc_custom_1565456026026{margin-bottom: 0px !important;border-bottom-width: 0px !important;padding-bottom: 0px !important;}”][vc_column_text css=”.vc_custom_1567591878909{margin-top: 0px !important;border-top-width: 0px !important;padding-top: 0px !important;}”]

Magnetica – Luce5 – 2016 – Photo: Francesca Ferrari

[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_column_text]

Vittorio, puoi parlarci di questo progetto realizzato per la mostra Design Pinetum 02 Innesti (Grafts) ?

È uno dei progetti che amiamo di più ed è stato fatto per ​Luce5​ di Montevarchi.
A noi piace molto​ Takis, è u​n artista greco che lavora spesso con i campi magnetici. Sapevamo poi che la tecnologia dei led poteva stare a stretto contatto con i magneti. Questi sono stati i presupposti di partenza. Il risultato sono due corpi che si attraggono, ma non possono unirsi perché sono fissati a dei cavi, troppo corti per farli toccare, ma abbastanza lunghi da farli attrarre e combattere la forza di gravità che vorrebbe rompere questo equilibrio. In questo progetto il concetto di limite è evidente.[/vc_column_text][vc_video link=”https://vimeo.com/163192133″][vc_gallery type=”image_grid” images=”16961,16962,16963,16964,16965″ img_size=”100×100″ onclick=”kalium_lightbox”][vc_column_text]

Tratto dalla nostra intervista a Vittorio Venezia

[/vc_column_text][lab_divider title=”ULTIMI ARTICOLI”][lab_portfolio_items category_filter=”no” columns=”3″ portfolio_query=”size:9|order_by:date|post_type:,portfolio|tax_query:1186,1454,1358,1444,1188,1446″][/vc_column][/vc_row]

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas