THE TREE

MAG

M07 di MINIMO

ARCHITETTO:

MINIMO

PHOTO:

Amores Pictures

ANNO:

2020

LUOGO:

Madrid, Spagna

LINKS:

L’attuale casa, pensata per una giovane famiglia, era in origine un vecchio uffi cio situato al piano terra di un palazzo ottocentesco, in un classico quartiere di Madrid. La chiave di questo intervento sta nel trasformare questo ufficio di lunghi corridoi e numerose stanze compartimentate in una casa con un ampio spazio longitudinale dove si concentrano le aree pubbliche.
Questo spazio centrale occupa l’intera altezza della casa ed enfatizza l’ingresso della luce naturale grazie ai cinque semicircolari finestre ad arco.

Il progetto mira a ottimizzare la distribuzione dello spazio, unificando le zone giorno, cucina e sala da pranzo e articolando questo spazio continuo attraverso un unico pezzo: il pezzo autoportante in multistrato di betulla della cucina. Il calore di questo materiale contrasta con il pavimento in cementine utilizzato nella zona cucina. Il resto dello spazio è unificato da un pavimento in legno di quercia.
I bagni e le camere sono distribuiti nelle zone più riservate, separate dall’ampio spazio comune. Questa parte della casa si risolve in modo semplice, articolata attorno a tre cortili associati alle stanze.

Per dare una scala domestica alla casa è prevista un’altezza di 2,50 m per le finiture e la carpenteria. In questo modo migliora la percezione spaziale e si espande la sensazione di trovarsi in uno spazio continuo.
Il progetto porta calore domestico alla casa, ex ufficio, unificando gli spazi comuni in un ampio ambiente longitudinale.

Testo fornito dall’ Architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas