THE TREE

MAG

Kaia House di Amaia Arana Arkitektura

ARCHITETTO:

Amaia Arana Arkitektura

PHOTO:

Iñaki Guridi from MITIKO studio

ANNO:

2021

LUOGO:

Donostia, San Sebastián, Spagna

LINKS:

Ristrutturazione integrale di un’autentica dimora della metà del XIX secolo che, insieme agli edifici adiacenti, forma l’immagine molto pittoresca del porto peschereccio di San Sebastián (Paesi Baschi, Spagna).
La sua particolare conformazione in pianta, senza nemmeno un angolo retto, è diretta conseguenza dell’adattamento alla forma della vecchia cinta muraria a cui è attaccato. Quella che all’inizio sembrava una grande sfida, si è rivelata la chiave per realizzare l’intervento. Attingendo alla sua storia, nasce il concetto di abbracciare lo spazio con un ‘mobile infinito’, che aderisce organicamente e si adatta alla parete per distribuire e servire ogni ambiente generato. Un elemento minimalista dalle linee pure che contrasta con il carattere della struttura originale, in cui le travi sembrano più alberi.
Il sapore dell’architettura originale, l’uso del legno nei nuovi pezzi, le linee e le curve minimaliste, l’illuminazione attenta e i dettagli ricercati nella rubinetteria e nelle maniglie, oltre a un efficiente impianto di climatizzazione e alla posizione stessa della casa di fronte al porto di San Sebastián, fanno di questa casa un accogliente rifugio nel cuore della città.

Obiettivo della ristrutturazione
Tutto è iniziato quando i proprietari, una giovane coppia con una graziosa bambina, sono venuti in studio, senza idee precise, ma molto emozionati e con una chiara intenzione, quella di creare una casa unica e accogliente.

Disposizione
L’appartamento, con una superficie abitabile di 73 mq, è composto da ingresso, ampia zona giorno, due camere da letto e due bagni. La luce e la vista dalla facciata principale sono riservate alla zona giorno e alla camera dei genitori.

Materiali/mobili
La chiave del progetto risiede nell’inserimento del ‘mobile infinito’, un pezzo interamente realizzato su misura per adattarsi alla forma unica dell’abitazione. La forza di questo elemento è enfatizzata da un unico materiale, un ottimo legno di rovere con anima in betulla, modellato dalle mani di grandi artigiani.
L’inserimento di questo elemento in legno semplifica la varietà dei materiali presenti nel progetto. L’uso di materiali puri e nobili è stato scelto per conferire calore e armonia: legno di quercia, lino, ottone, pietra…
Inoltre, i suoi studi e il design flessibile dotano la casa dello spazio di archiviazione e dei servizi necessari in un colpo solo. Ante e armadi si aprono e si chiudono, i cassetti si estraggono, gli spazi contenitivi si nascondono… e si trasforma per creare angoli speciali come il divano angolare. Ciò significa che tutti i mobili della casa si risolvono con l’incorporazione di pochi mobili ausiliari e un’illuminazione attenta.
Il tocco più sofisticato è dato dai rubinetti e dalle maniglie dorate, insieme alle lampade a sospensione in ottone e vetro.

Text provided by architect

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas