THE TREE

MAG

Kahua Kuili di Walker Warner Architects

ARCHITECT:

Walker Warner Architects

PHOTO:

Matthew Millman

YEAR:

2015

LOCATION:

Big Island Hawaii, Hawaii,  U.S.A.

LINKS:

Progettata dallo studio californiano Walker Warner Architects, la residenza Kahua Kuili è un’interpretazione moderna del classico campo estivo delle Hawaii. In linea con la filosofia di design dell’azienda, il rifugio caldo ma spazioso è stato progettato pensando alla longevità. Kahua Kuili incorpora elementi di design indigeni secolari abbinati ad atteggiamenti contemporanei per creare una residenza che rimarrà rilevante per le generazioni a venire. Situata all’interno della parte secca della costa di Kona, alla base del grande cono di scorie Pu’u Kuili, la struttura offre ampie vedute sull’Oceano Pacifico e sulla baia di Kua e sulle montagne di Hualalai. Precedentemente sede di un ranch funzionante, il passaggio a residenza è diventato un’opportunità per riportare la maggior parte del paesaggio al suo stato naturale: un misto di lava e grappoli d’erba.

Ispirata alla tradizionale architettura hawaiana, la residenza di 5.590 piedi quadrati è composta da più strutture che forniscono contemporaneamente privacy attraverso la loro disposizione sparsa e comunità attraverso gli spazi aperti tra di loro. Il punto focale del ritiro simile a un campo è la principale hale (hawaiano per casa), che fornisce un luogo di ritrovo centrale per la famiglia e gli amici. La sala principale si apre alla vista sull’oceano e sul cortile centrale protetto, consentendo alle attività di fluire facilmente tra lo spazio interno ed esterno, inclusa la piscina adiacente e il tiki bar. L’area bar / lounge si riversa nella piscina, completa di più sedie a sdraio e viste mozzafiato sull’oceano. Un’area barbecue / luau consente riunioni di famiglia e amici che possono fare picnic sotto il comfort e l’ombra di un magnifico albero kiawe. Le sporgenze profonde del tetto definiscono la transizione tra interno ed esterno e offrono riparo dal sole e dalla pioggia. Gli spazi esterni collegano le strutture separate – foresteria, studio, lavatoio, garage – l’una all’altra. L’uso di materiali semplici e durevoli, come il cemento formato da pannelli, il cedro rosso occidentale, le grandi porte scorrevoli, le feritoie di ventilazione in legno azionabili e le funi, contribuiscono a rafforzare l’estetica da campo. Il cedro rosso occidentale è stato selezionato per la sua resistenza alle termiti e al marciume secco, nonché per il bellissimo modo in cui patina con l’età. Le pareti in pietra naturale dei cowboy che circondano la proprietà contribuiscono a creare un senso di privacy dalle case vicine.

Gli interni, di Marion Philpotts, sono stati progettati con un’estetica confortevole e contemporanea con colori vivaci ed elementi retrò che si legano al tema moderno della struttura. L’ampia cucina rivestita di cedro dispone di un bancone all’americana, tavolo da pranzo ed elettrodomestici all’avanguardia. Soffitti alti, grandi finestre e grandi porte scorrevoli che si aprono sul cortile contribuiscono alla disinvoltura della casa. Spazi intimi, che includono accoglienti angoli di lettura e rilassanti salotti, sono sparsi in tutta la casa.
Kahua Kuili è la destinazione per eccellenza del relax, dove ci si può rilassare comodamente e con stile, il tutto godendo del clima naturale e del paesaggio delle Hawaii.

Testo fornito dall’ Architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas