INTERVISTE

Conoscere il presente attraverso le persone che lo costruiscono.

  • Tutto
  • Architettura
  • Arte
  • Design
  • Fotografia

Gabriele Salvatori: direttore creativo di Salvatori Marmi

Gabriele Salvatori è il direttore creativo dell’azienda di famiglia fondata da suo nonno alla fine della Seconda Guerra Mondiale. È con il suo arrivo che nascono le collaborazioni con John Pawson, Piero Lissoni, Michael Anastassiades e molti altri.

Marco Di Lauro: dare voce a chi non ce l’ha

Marco Di Lauro è un fotogiornalista di guerra. Ha vissuto in prima persona e documentato molti territori difficilmente comprensibili a noi del mondo occidentale.

De Castelli: il metallo è il nostro Dna

Quella che segue è l’intervista a Filippo Pisan giovane designer e dal 2011 R&D Manager di De Castelli.

Labics: lo studio di architettura come laboratorio di ricerca.

Intervista a Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori fondatori dello studio Labics

Simone Bossi: fotografare all’interno di una dimensione in cui il tempo è dilatato

Simone Bossi è uno dei giovani fotografi di architettura più apprezzati del momento. Ha lavorato con importanti architetti come Herzog & de Meuron, le sue foto sono state pubblicate nella monografia Sou Fujimoto’s Architecture Works 1995-2005.

Francesco Meda: lavorare per le grandi aziende e rimanere un designer indipendente

La possibilità di lavorare per brand internazionali, se per molti è un traguardo, per Francesco Meda è stato un punto di partenza che negli anni lo ha portato a praticare un’attività sempre più prolifica di autoproduzione.

Bergmeisterwolf Architekten: architettura contemporanea che nasce dal confronto con il territorio

Intervista a Michaela Wolf, professoressa di “entwurf und raum” presso la Hochschule di Rosenheim e fondatrice insieme a Gerd Bergmeister dello studio Bergmeisterwolf Architekten.

Massimo Giacon: fumetto e non solo…

Massimo Giacon si muove con destrezza attraverso i molteplici campi dell’arte e del design, anche se il suo primo amore è il fumetto. Un personaggio sopra le righe, mai scontato, ama la sperimentazione e le nuove tecnologie per produrre oggetti e racconti.

Luca Marianaccio: la fotografia come mezzo di rinuncia alla realtà

La realtà, nelle foto di Marianaccio, è fortemente condizionate da come lui vuole che sia. Riesce a catturare momenti e porzioni della nostra esistenza che pur essendo sotto gli occhi di tutti vengono resi invisibili dalla moltitudine di compiti veloci che eseguiamo tutti i giorni.