INTERVISTE

Conoscere il presente attraverso le persone che lo costruiscono.

  • Tutto
  • Architettura
  • Design
  • Fotografia

Filippo Pagliani e Michele Rossi: Park Associati

Filippo Pagliani e Michele Rossi sono i fondatori di Park Associati, un’importante realtà italiana con sede a Milano che ha fatto della progettazione degli ambienti destinati al settore terziario il proprio core business.

Marcello Bondavalli, Nicola Brenna e Carlo Alberto Tagliabue: Studio wok

Studio wok è un giovane studio di architettura che negli ultimi tempi grazie ad alcune sue opere si sta facendo sempre più conoscere. Il suo progetto più celebre, casa di campagna al chievo, si contraddistingue per un’architettura legata al contesto, progettata con un approccio estetico e tecniche costruttive contemporanee.

Labics: lo studio di architettura come laboratorio di ricerca

L’intervista a Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori fondatori dello studio Labics

Bergmeisterwolf Architekten: architettura contemporanea che nasce dal confronto con il territorio

Intervista a Michaela Wolf, professoressa di “entwurf und raum” presso la Hochschule di Rosenheim e fondatrice, insieme a Gerd Bergmeister, dello studio Bergmeisterwolf Architekten.

Gabriele Salvatori: direttore creativo di Salvatori Marmi

Gabriele Salvatori è il direttore creativo dell’azienda di famiglia fondata da suo nonno alla fine della Seconda Guerra Mondiale. È con il suo arrivo che nascono le collaborazioni con John Pawson, Piero Lissoni, Michael Anastassiades e molti altri.

Marco Di Lauro: dare voce a chi non ce l’ha

Marco Di Lauro è un fotogiornalista di guerra. Ha vissuto in prima persona e documentato molti territori difficilmente comprensibili a noi del mondo occidentale.

De Castelli: il metallo è il nostro Dna

Quella che segue è l’intervista a Filippo Pisan giovane designer e dal 2011 R&D Manager di De Castelli.

Simone Bossi: fotografare all’interno di una dimensione in cui il tempo è dilatato

Simone Bossi è uno dei giovani fotografi di architettura più apprezzati del momento. Ha lavorato con importanti architetti come Herzog & de Meuron, le sue foto sono state pubblicate nella monografia Sou Fujimoto’s Architecture Works 1995-2005.

Francesco Meda: lavorare per le grandi aziende e rimanere un designer indipendente

La possibilità di lavorare per brand internazionali, se per molti è un traguardo, per Francesco Meda è stato un punto di partenza che negli anni lo ha portato a praticare un’attività sempre più prolifica di autoproduzione.