THE TREE

MAG

House in el Peumo di Cristián Izquierdo Lehmann

ARCHITETTO:

Cristián Izquierdo Lehmann

PHOTO:

Roland Halbe

ANNO:

2017

LUOGO:

Peumo, O’Higgins, Cile

LINKS:

Questa casa si trova su un altopiano sabbioso circondato da pini e cipressi, che riceve venti moderati e si affaccia sull’Oceano Pacifico da lontano. Il progetto è concepito come una cabina centrale che si apre gradualmente al paesaggio su 4 fronti simmetrici, seguendo un modulo costruttivo continuo di 2 piedi.
L’edificio è costituito da un seminterrato quadrato quadrato con una stanza quadrata più piccola nel mezzo, da cui quattro stanze escono perpendicolarmente, definendo quattro patii rettangolari negli angoli. La sala centrale raccoglie tutte le circolazioni comuni e ospita le aree di cottura, sala da pranzo e soggiorno sotto un soffitto a quattro falde con un lucernario centrale. Le sue superfici verticali sono costituite da una finestra scorrevole e un muro, di 5 e 7 moduli ciascuno, disposti in una rotazione simmetrica lungo il centro del piano. Ogni muro ospita un uso specifico – scaffali, armadi, cucina o camino – e una porta uguale al suo angolo. Dietro di loro ci sono le camere da letto, aperte sul paesaggio attraverso una grande finestra nella parte anteriore e chiuse ai cortili adiacenti attraverso le pareti che racchiudono le finestre scorrevoli del soggiorno principale.

I cortili si riferiscono solo alla stanza centrale. Quando le finestre si aprono, diventa una grande terrazza aperta verso l’esterno lungo entrambi gli assi diagonali. Quando le camere da letto chiudono le loro porte, scompaiono tra le pareti, tagliando il rumore e la circolazione del resto della casa.
La struttura è in pino laminato e viene lasciata scoperta, rendendo esplicite le misure e i giunti costanti che governano il progetto. Il perimetro è protetto da una gronda orizzontale continua. Il tetto, realizzato in zinco, è costituito da 4 serie di 3 piani triangolari che corrono dagli angoli del lucernario centrale agli angoli della grondaia esterna. La forma e il passo di ciascun piano risultano dalla proporzione 5: 7 che governa la stanza centrale e dalla differenza di altezza tra il centro e i bordi. La rotazione simmetrica di questa forma asimmetrica produce la figura di un turbine, sfocando così la differenza del centro concavo e del perimetro orizzontale in una totalità organica.

Testo fornito dall’architetto

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas