Harmay HK di AIM Architecture

ARCHITETTO:

AIM Architecture

PHOTO:

Dirk Weiblen

ANNO:

2019

LUOGO

Hong Kong, China

Immagina: una strada trafficata, tortuosa e stretta di Hong Kong, piena di negozi, ristoranti e bancarelle di cibo. I cancelli  aprono e chiudono ogni negozio; all’interno, gli scaffali pullulano di pacchetti e prodotti. Quasi non te ne accorgi. Ma ancora, un secondo sguardo: una facciata in acciaio perforato, illuminazione a LED, un interno inaspettato, quasi austero, che ti invita ad entrare. 

Immagina: una strada trafficata, tortuosa e stretta di Hong Kong, piena di negozi, ristoranti e bancarelle di cibo. I cancelli  aprono e chiudono ogni negozio; all’interno, gli scaffali pullulano di pacchetti e prodotti. Quasi non te ne accorgi. Ma ancora, un secondo sguardo: una facciata in acciaio perforato, illuminazione a LED, un interno inaspettato, quasi austero, che ti invita ad entrare. 

In questa era di vendite di Momenti, Storie e Taobao, culturalmente, siamo ad un incrocio. I consumatori vogliono praticità ma bramano esperienza. Lo shopping online non perderà mai il suo fascino, ma c’è una vera sfida per i marchi a sperimentare le dinamiche dei consumi moderni. HARMAY, il rivenditore di cosmetici online, è entrato nell’incursione del mondo del retail fisico con i suoi primi mattoni e malta a Shanghai, progettati da AIM nel 2017. Con questa nuova sede di Hong Kong, abbiamo esplorato ulteriormente questa dualità online / offline del marchio .

Ispirato ai chimici della vecchia scuola, questo farmacista di Hong Kong incontra la moderna boutique dove i visitatori avvertono l’inaspettata elevazione dello shopping, i richiami e le comodità della convenienza dell’era digitale.

Entrando, i cassetti in acciaio inossidabile rivestono la maggior parte delle pareti, dando allo spazio una presenza ordinata e rilassante. Laddove la zona non è nemmeno dedicata allo shopping, perché oggigiorno lo shopping semplicemente scorre e fa clic, comunque, ma riguarda invece la scoperta.

Questo approccio innovativo e audace al dettaglio concepisce uno spazio per esplorare e scoprire tesori nascosti. La segnaletica sottile guida gli ospiti ad aprire i cassetti, rivelando i prodotti all’interno.

Salendo verso il secondo piano, lo spazio rimane intatto, come si trova.

È ruvido e persino crudo per i sensi, immergendoti nell’esperienza tattile dello shopping tradizionale.

Qui gli armadi a specchio in acciaio inossidabile sono sospesi al soffitto, le superfici riflettenti nascondono la loro esistenza. Con i loro interni in gomma e lo spazio trovato, si impegnano in un dialogo potente creando un’intimità con i prodotti, mettendoli direttamente nelle mani dei nostri acquirenti.

Hong Kong è notoriamente stretta, ma nonostante la sua piccolezza, i due piani sono collegati spazialmente attraverso gli onnipresenti muri di mattoni grezzi, i soffitti in cemento e il pavimento continuo che creano un’illusione imprevista e spaziosa.

La polvere di acciaio inossidabile fa eco a questo, con la sua parete di vetro, gli ospiti potrebbero indovinarne la funzione, ma poi una tenda ben posizionata crea una privacy giocosa, lasciando solo i piedi esposti.

Uno dei vantaggi dello shopping online è sapere cosa desideri, fare clic su di esso e viene consegnato.

Il nuovo spazio di Hong Kong di HARMAY è un elegante contrappunto, progettato per il consumatore curioso e impegnato, e il passante occasionale che cammina aspettandosi una cosa e trova l’inaspettato.

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas