THE TREE

MAG

Diwan di PerezOchando

DESIGNER:

PerezOchando

PHOTO:

Studio Sancal

ANNO:

2020

PRODUZIONE:

Studio Sancal

Spagna

LINKS:

PerezOchando, @perezochando, Studio Sancal, @sancal

La radice etimologica della parola Diwan ha avuto un lungo viaggio dall’India alla Persia, attraverso l’Impero Ottomano e in tutto il Maghreb: il diwan era la “stanza dell’ambasciatore” dove i reali ricevevano dignitari stranieri. In segno di apprezzamento, questi ospiti venivano intrattenuti con ogni sorta di lussi, uno dei quali era quello di sdraiarsi comodamente per parlare. Quindi, in Europa, la parola divano si riferisce a un lungo sedile imbottito, solitamente senza schienale su cui sdraiarsi.
L’eredità araba della città di Valencia ha ispirato PerezOchando a progettare un Diwan contemporaneo. La gamma comprende una chaise longue, oltre a panche modulari e un’originale poltrona.

Claudia e Pedro hanno ridotto al minimo le curve sinuose di sedili e schienali, conferendo un’aria di leggerezza al design. La semplicità formale delle gambe fornisce un tocco di distinzione. Disponibili in legno naturale o tinto, possono essere abbinati o in contrasto con il rivestimento.
Le panche possono essere utilizzate separatamente o unite per creare lunghe composizioni. Progettati per sedersi, piuttosto che per rilassarsi, hanno un’altezza di seduta maggiore rispetto al divano. Le chaise longue e le poltrone forniscono un maggiore supporto per una seduta più rilassata.

I cuscini in legno esaltano il comfort delle sedute e aggiungono un’altra texture di colore alla composizione. I cuscini cilindrici a rullo sono ideali per i braccioli del divano e forniscono un altro elemento con cui giocare.
Sia come un pezzo civettuolo per la camera da letto o da gustare durante lunghe conversazioni con gli amici; come panca per un museo o altro spazio pubblico, una lunga composizione per un’ampia sala d’attesa, la gamma Diwan ti offrirà una seduta di lusso.

Testo fornito da Designer

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas