THE TREE

MAG

David Brownlow Theatre di Jonathan Tuckey Design

ARCHITECT:

Jonathan Tuckey Design

PHOTO:
 

Nick Dearden, Jim Stephenson

YEAR:

2020

LOCATION:

Newtown, Newbury, Berkshire, U.K.

LINKS:
 
 

Jonathan Tuckey Design ha completato un nuovo teatro nel parco di
una scuola nel sud est dell’Inghilterra. Fedele all’impegno dello studio di “costruire sul costruito”, per il quale si è guadagnato una reputazione internazionale, il nuovo teatro svolge un ruolo fondamentale nella riqualificazione e nel miglioramento del campus esistente.

Il nuovo edificio sostenibile è stato realizzato con cura per essere di concerto con gli edifici vicini e riesce a trasformare ciò che una volta era un parcheggio anonimo in un’animata piazza civica. Horris Hill è una scuola di preparazione al convitto e diurna per ragazzi di età compresa tra i 4 ei 13 anni, situata in un campus rurale nel Berkshire. Si trova in 85 acri che contengono boschi, campi sportivi e un orto. L’educazione all’aperto e l’attività extracurriculare sono parti fondamentali della scuola, entrambe aiutano Horris Hill a mantenere l’etica della comunità scolastica.

Il teatro, che prende il nome dal suo principale benefattore, Lord David Brownlow, fondatore della David Brownlow Charitable Foundation, migliorerà in modo significativo lo sviluppo personale dei 130 alunni che frequentano Horris Hill. Fornirà l’accesso a tutti gli aspetti della pratica teatrale: performance, produzione e design – e li integrerà nella cultura della scuola.

Al di fuori dell’orario di insegnamento, il nuovo teatro si aprirà alla comunità più ampia attraverso club e gruppi teatrali locali, fornendo strutture per sostenere queste attività in un momento in cui innumerevoli luoghi d’arte stanno chiudendo in tutto il Regno Unito. Progettato per ospitare assemblee scolastiche, recital musicali e produzioni teatrali, lo sviluppo comprende tre spazi unici, creando un edificio che è animato su tutti i lati, attivando l’intero campus.

Text provided by the architect

ph: Nick Dearden
ph: Nick Dearden

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas