THE TREE

MAG

Cherry Tree House di SOA Architekti

ARCHITETTO:

SOA Architekti

PHOTO:

Alex Shoots Buildings

ANNO:

2021

LUOGO:

Dědina, Prague 6, Repubblica Ceca

 

La ricostruzione di una villetta a schiera per le esigenze e una vita urbana confortevole con gli standard attuali per una famiglia. Lo stesso design della casa a schiera si ripete in alcune strade, utilizzando tetti pseudo-mansardati, prefabbricazione parziale e materiali dei primi anni ’90.

La differenza di terreno è stata utilizzata a vantaggio nel progetto originale. Il pavimento a livello della strada con piccole finestre è scomparso nel terreno. La parte d’ingresso della casa ricordava un seminterrato poco illuminato. Fortunatamente, la posizione finale dell’abitazione a schiera dispone di un piccolo giardino con alberi secolari. Il giardino era di difficile accesso dalla casa a causa del dislivello. Inoltre, le stanze principali erano orientate in direzione del sole ma affacciate sulla strada. La disposizione interna corrispondeva alla divisione della casa in appartamenti separati su ogni piano con ingresso comune. La bassa altezza libera all’interno (2,5 m) ne definiva l’atmosfera.

L’adattamento, quindi, richiedeva l’unificazione della casa in un tutto per i bisogni di un’unica famiglia. La scala divenne il centro del layout.
La funzione di servizio del piano terra è rimasta invariata. Si trasforma in un vero e proprio piano terra con la massima luce diurna. La nuova finestra inserita nell’androne permette una visuale anche dalla scala. L’estensione della casa corre più in profondità sotto il terreno e, a livello del giardino, è coperta da un terrazzo. Ospita un fitness in casa. L’uso di diverse costruzioni è mostrato in cemento a vista.

Al primo piano, i singoli ambienti circondano la scala centrale creando uno spazio interconnesso. Le connessioni visive e le viste sul giardino sono diventate un elemento importante del design. Una grande porta scorrevole collega il soggiorno con il giardino. Lo spazio libero e il cambio di altezza del pavimento hanno aiutato il collegamento diretto al livello del terreno del giardino. A causa della maggiore altezza della stanza, l’intero piano è diventato più dinamico.
L’ultimo piano ospita camere da letto accessibili da una piccola passerella attorno alla scala. La camera da letto principale ha uno spogliatoio e un bagno privati. La sala studio precedentemente progettata è stata trasformata durante la costruzione in un’ulteriore camera da letto.

La divisione esterna della casa si basa sulla forma uniforme della mansarda originaria. Il rivestimento della facciata in lastre di fibrocemento passa al tetto. Le finestre in rovere con vetri senza cornice sono collegate otticamente al bordo del tetto. Il rivestimento del tetto integra una tendina parasole a scomparsa che copre l’intera area della terrazza in giardino.
Il piccolo giardino bastava a soddisfare tutte le esigenze per l’uso attuale. Le viste interne ne definiscono la composizione. Nonostante le impegnative modifiche del giardino, il vecchio ciliegio è rimasto la sua caratteristica dominante. Poche settimane dopo il trasloco, tutta la famiglia ha raccolto le ciliegie.

Text provided by Architect

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas