THE TREE

MAG

Casa unifamiliare a la Floresta di Arquitectura-G

ARCHITETTO:

Arquitectura-G

TXT:

Arquitectura-G

PHOTO:

José Hevia

ANNO:

2018

LUOGO:

La Floresta, Sant Cugat del Vallès, Barcelona (Spain)

A metà strada tra Barcellona e Sant Cugat, la Floresta è un quartiere a bassa densità situato tra le montagne di Collserola. Una costellazione disordinata di case spruzza le colline coperte di abbondante vegetazione.

A metà strada tra Barcellona e Sant Cugat, la Floresta è un quartiere a bassa densità situato tra le montagne di Collserola. Una costellazione disordinata di case spruzza le colline coperte di abbondante vegetazione. A la Floresta c’è posto sia per strade sterrate che asfaltate, nonché per case di recente costruzione e costruzioni degli anni ’50.
L’intervento sostituisce precisamente una piccola costruzione autocostruita negli anni ’60 dai genitori del cliente che viene demolita a causa delle sue gravi patologie. La trama ha una pendenza ripida e il progetto utilizza la piccola terrazza dove la vecchia casa era la base. Il progetto si sviluppa su due livelli ed è concepito come uno spazio di ricongiungimento familiare, con un piano terra aperto e 3 camere da letto al primo piano.

Le aperture sulla facciata mirano a rafforzare il rapporto della casa con la trama e la foresta. Il primo piano ruota rispetto al piano terra, definendo una serie di lucernari e piccole terrazze che lasciano spazio alle corone degli alberi vicine per avvicinarsi alla facciata.
L’interno della casa è caratterizzato dalla sua grande semplicità, ed è la struttura stessa che definisce le principali finiture interne, con legno grezzo per le pareti e brillante sul pavimento, cercando l’esterno per far parte degli interni attraverso il riflessi.
La casa è una scatola di legno coperta da una lamiera di acciaio posta su una semplice base di cemento.
La struttura del progetto è composta da pannelli in legno lamellare. Questi pannelli vengono utilizzati come pareti portanti quando posizionati in posizione verticale e con una sezione più superficiale e con l’aiuto di travi in ​​abete laminato, come lastra quando posizionati in posizione orizzontale.
Per quanto riguarda il rivestimento, la faccia esterna delle pareti portanti è coperta con un isolamento di 10 cm. Le strisce di legno verticali sono posizionate tra le lastre isolanti e l’insieme è coperto da un foglio di tyvek. Le strisce fungono da supporto per le sezioni in acciaio omega che trattengono la lamiera d’acciaio ondulata zincata che termina la facciata.

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas