Big Barn di Faulkner Architects

ARCHITETTO:

Faulkner Architects

PHOTO:

Joe Fletcher

ANNO:

2019

LOCATION:

Glen Ellen, California, U.S.A.

A nord di San Francisco, a Glen Ellen, una parte meno popolata della regione vinicola di Napa, la cultura si basa sull’agricoltura e prende il nome da un’azienda vinicola originale. Jack London fece di questa sua dimora permanente qui all’inizio del 1900.

PRODOTTI:

1.Gaggenau – appliances
2. Subzero – appliances
3. La Cornue – appliances
4. Apparatus Studio – lighting
5. Viabizzuno – lighting
6. Kreon – lighting
7. Flos – lighting

PROJECT TEAM

Architecture : Faulkner Architects
Contractor: Redhorse Constructors
Civil Engineer: Adobe Associates
Structural Engineer: CFBR Structural Group
Mechanical Engineer: Sugarpine Engineering
Electrical Engineer: Sugarpine Engineering
Geotechnical Engineer: NV5
Landscape: Michael Boucher Landscape Architecture
Lighting: Ken Fulk
Interior designer: Ken Fulk
Theatrical/AV: SoundVision
Pool Engineer: Terracon
Pool Consultant: Blue Revolution
Construction Project Manager: Walker Construction Management
Special Inspections: PJC & Associates
CALGreen: Gilleran Energy Management
Irrigation Design: Dickson & Associates
Arborist: Bartlett Trees

 

A nord di San Francisco, a Glen Ellen, una parte meno popolata della regione vinicola di Napa, la cultura si basa sull’agricoltura e prende il nome da un’azienda vinicola originale. Jack London fece di questa sua dimora permanente qui all’inizio del 1900. Disegnata dalla terra, London credeva nelle qualità redentrici della vita rurale. A meno di un’ora dalla città, dolci colline ricoperte da boschi di querce circondano il centro. La forte storia agricola ha influenzato l’ambiente edificato qui con molti esempi di case tipo fienile che si confondono in modo confuso tra i due vocabolari. Sull’impronta esistente di un ranch degli anni ’50, questa casa vacanze di famiglia si è evoluta in risposta a una richiesta di ritiro dal loro stile di vita urbano. Un fienile ristrutturato ed adibito a casa è stato di ispirazione per realizzare il progetto.

La richiesta del cliente era quella di costruire in modo coerente all’interno delle dolci colline punteggiate di edifici agricoli. Una forma semplice, rettangolare, a due piani fuori terra con un tetto a due falde asimmetrico. Il lato più corto del tetto si affaccia verso il sole sud-ovest e riduce il fabbisogno di calore alla struttura. Anche la finestratura è limitata a questa esposizione ed è organizzata come sottili persiane di ventilazione a tutta altezza che rimandano alla tradizionale delle stalle. Il camino e il camino, estranei alla tipologia fienile, sono spostati dalla struttura con giunti vetrati. Il lato est è più aperto alla vista e al sole del mattino. 
La zona superiore dello spazio principale è priva di finestre e ricorda uno degli spazi vuoti a forma di conchiglia dei granai. Una grande persiana di legno verticale situata sull’estremità del timpano sud-est è allineata assialmente con un accesso interno attraverso il piano su entrambi i livelli. Quando è aperto ad entrambe le estremità, le brezze prevalenti fluiscono attraverso la massa, raffreddandola naturalmente. 

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas