THE TREE

MAG

Attic Apartment with a Black Box di Komon architekti

ARCHITETTO:

Komon architekti

PHOTO:

Tomáš Slavík

ANNO:

2021

LUOGO:

Repubblica Ceca

LINKS:

Siamo nell’attico di una casa a schiera degli anni ’30 a Praga Libeň. Un appartamento è stato costruito qui negli anni ’90. Ma c’erano troppe stanze, più di quelle necessarie al cliente, comunque. La gioia della soffitta aperta era persa nel disordine. Il nostro compito era ritrovarlo.
L’altezza è una qualità essenziale in ogni mansarda. Con questo in mente, apriamo il soggiorno per creare uno spazio a doppia altezza accentuato da un’alta libreria su una delle pareti. Al centro dell’appartamento inseriamo un nuovo nucleo: una scatola di legno nero per nascondere un piccolo bagno, fare le scale e la passerella al secondo livello, lasciando entrare la luce del giorno in profondità nell’ingresso. In questo modo abbiamo semplificato il layout senza ricorrere a modifiche strutturali.

Il soggiorno cucina open space si trova nella parte inferiore dell’appartamento su due livelli. Uno schermo di proiezione a scomparsa è installato tra due montanti strutturali al centro della stanza a pianta aperta. La cucina con isola ha ulteriore spazio di archiviazione nascosto nella scatola nera. Il secondo livello è più privato. La passerella in legno nero sopra il soggiorno collega la camera da letto con un secondo bagno. Una terrazza panoramica è accessibile dalla camera da letto attraverso una porta finestra.
La tavolozza dei materiali si riduce all’impiallacciatura trattata a olio per la scatola nera, ai pavimenti in rovere impiallacciato e al terrazzo per i piani di lavoro della cucina, l’alzatina e le superfici del bagno. I toni del bianco sono usati per il resto dei mobili e la pittura murale bianca. Gli elementi a capriata del tetto a vista e i montanti in acciaio nel soggiorno sono lasciati nudi. Una semplice illuminazione lineare in cucina sottolinea il carattere grezzo e la geometria dello spazio, creando una giustapposizione con i due eleganti lampadari in vetro nel soggiorno open space.

Il cliente ha sperimentato alcuni cambiamenti nella sua vita personale durante la fase finale della costruzione e ha chiesto riduzioni dei costi. Nel tentativo di risparmiare, abbiamo apportato alcune modifiche ai dettagli che non avrebbero influenzato l’intero progetto. Alla fine siamo riusciti a mantenere il concetto architettonico audace originale.

Text provided by Architect

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas