THE TREE

MAG

Alcuni oggetti di Massimo Giacon realizzati per Alessi

Alcuni oggetti di Massimo Giacon realizzati per Alessi

Alcuni oggetti di Massimo Giacon realizzati per Alessi

AUTORE:

Massimo Giacon

BRAND:

Alessi

ANNO:

2000   –    2010

Massimo Giacon ha realizzato per Alessi molti oggetti ed alcuni risultano essere volutamente oltraggiosi in modo di parlare un linguaggio più vicino all’arte che al design.

Massimo Giacon – Mr. Cold per Alessi – 2000

Riguardo il lavoro per Alessi cosa puoi dirci?

In realtà anche con Alessi volevo fare degli oggetti che avessero qualcosa di strano, che non andava. Mr. Cold e Mr. Suicide sono due esempi di oggetti tradizionali che poi vengono trattati in maniera per nulla tradizionale; Mr. Cold è un dispenser per sapone liquido che spruzza dal naso, come se ti lavassi le mani con del muco, e Mr. Suicide è un tappo per la vasca da bagno che raffigura un bambino morto che galleggia: sono degli oggetti poco canonici, anche nel periodo storico attuale. Come se fossero delle piccole operazioni di arte concettuale vendute a un prezzo abbordabile. Poi invece sono passato a fare degli oggetti natalizi, anche in questo caso con un approccio non usuale. Sono partito (insieme a Laura Polinoro, che ha creato questo metaprogetto) da una ricerca  sugli oggetti kitsch, affrontando tutta una branca del non design, che è proprio quello dell’oggetto da regalo del Natale oppure del Presepe, in una maniera nuova.

Luca Marianaccio – Presepe per Alessi

Di solito il Presepe è qualcosa che deve essere molto visibile e ingombrante, e corrisponde all’idea che più grande è e più ricca è la famiglia che lo allestisce in casa;  ho pensato allora a degli oggetti che tutti potessero permettersi, piuttosto piccoli, facilmente spostabili e intercambiabili, in modo che ad un certo punto li puoi anche lasciare sul posto, e quando cambi città o casa te ne compri altri, visto che la nostra vita sta diventando sempre più mobile e nomade. E’ una delle ragioni per cui oggi o hai un design iper lussuoso che starà sempre all’interno della casa di famiglia per intere generazioni (per chi può permetterselo), oppure sempre più economico, e quando tu ti sposti da una casa all’altra non te lo porti dietro, ma lo cambierai in continuazione perché avrai sempre disponibili oggetti di questo tipo nella sede dell’Ikea (o di qualsiasi altra catena low cost) vicino a casa tua.

[lab_divider title=”ULTIMI ARTICOLI”][lab_portfolio_items category_filter=”no” columns=”3″ portfolio_query=”size:9|order_by:date|post_type:,portfolio|tax_query:1358,1186,1188,1170″]

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas