DESIGNER:

odk.design, Oliver David Krieg

PHOTO:

Deagan McDonald, David Correa, Kristína Balušíková

ANNO:

2018

PRODUZIONE:

Germany

AESTUS è una serie di vasi in legno stratificato che combina materiali tradizionali e tecnologia moderna. Scolpiti da centinaia di strati di legno da un robot industriale, i vasi catturano la fluidità dei movimenti della macchina nella profondità della trama di legno. Esposti in tandem o come pezzo di conversazione, ciascuno dei quattro vasi della serie è funzionale e durevole.

AESTUS è il primo progetto di design di prodotto dell’architetto tedesco e ricercatore di legno Oliver David Krieg. Basandosi su quasi dieci anni di esperienza nella produzione digitale di complesse strutture in legno, AESTUS cerca di esprimere le forze della formazione nella fabbricazione robotica e di esplorare le dinamiche di uomo, materiale e macchina.

Ogni vaso è inteso sia come espressione dell’estetica di un moderno processo produttivo, sia come affermazione per il design contemporaneo del legno. Il materiale distintivo della serie e la forma iconica fondono qualità del design moderno e tradizionale. Esposti in tandem o come pezzo di conversazione, ciascuno dei quattro vasi della serie è funzionale e durevole.

Un inserto in acciaio inossidabile spazzolato segna il labbro del vaso e funge da durevole deposito d’acqua, che termina nella parte inferiore come piattaforma di battuta d’arresto. Una finitura a cera funge da protezione naturale per il legno. I vasi sono prodotti dalla falegnameria tedesca Georg Ackermann GmbH, che ha lavorato a stretto contatto con odk.design per consentire un trasferimento diretto dei dati dalla progettazione alla produzione. AESTUS è venduto online su www.odk.design.

AESTUS è sia una storia di esplorazione materiale che di abilità tecnica. Ogni pezzo viene ricostituito da strati di multistrato di faggio che vengono pretagliati e assemblati prima della macinazione, conferendo ad ogni vaso la sua venatura unica e l’aspetto stratificato. Ogni vaso è quindi formato dalla cinematica su misura di un robot industriale a 7 assi. Spingendo i limiti della fresatura 3D, sia nella progettazione del percorso dell’utensile che nella complessità degli utensili, ogni scanalatura nel pezzo concilia nuovamente le forze distruttive dell’utensile di fresatura sul materiale con il movimento preciso del robot.

Mentre le scanalature seguono la forma del vaso a spirale, si espandono e si contraggono a onde, catturando un momento di movimento sulla struttura in legno differenziata. In definitiva, le tecniche di progettazione digitale, simulazione e fabbricazione servono solo come passaggi per rivelare il materiale unico e le qualità tattili di ogni pezzo AESTUS.

Testo fornito da Designer

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas