Acid House Barcelona di Arquitectura-G

ARCHITETTO:

Arquitectura-G

TXT:

Arquitectura-G

PHOTO:

José Hevia

ANNO:

2019

LUOGO

22@, Poblenou. Barcelona

Il progetto consisteva nella trasformazione di una vecchia fabbrica in un centro culturale e creativo per l’imprenditorialità e l’innovazione aziendale.

TRASFORMAZIONE DI UNA FABBRICA IN UN HUB DI INNOVAZIONE

Il progetto consisteva nella trasformazione di una vecchia fabbrica in un centro culturale e creativo per l’imprenditorialità e l’innovazione aziendale. L’edificio è composto da due navate laterali, la principale, un volume del tetto a doppia falda e la seconda, uno spazio dal soffitto a doppia altezza. Il progetto si trova nel quartiere Poblenou di Barcellona e ospita diversi tipi di attività e progetti, come Folch, Elisava, Vice, Nomad Coffee, Whitehorse e Offf tutti uniti sotto il nome di Acid House Barcelona.

Il progetto è previsto per un periodo di 10 anni, il che alla fine ha portato il progetto ad essere influenzato da un’economia dei mezzi. Posizionando strategicamente i diversi attori coinvolti, la configurazione e la distribuzione dello spazio preesistente della fabbrica sono state rispettate e preservate: un ufficio nella navata principale, aula, bagni, ufficio e spazio di lavoro in quello adiacente.

L’area a contatto diretto con la strada al piano terra è stata utilizzata per posizionare uffici, vetrine, caffetteria e sale riunioni, fungendo di conseguenza da filtro per gli spazi privati.

Con l’obiettivo di unificare lo spazio, i diversi materiali e trame preesistenti della fabbrica, sono stati dipinti con un unico colore. La giustapposizione degli involucri di vetro e del pavimento in legno, l’intonaco spruzzato combinato con le trame delle pareti in muratura e le travi rivettate e intrecciato il passato industriale del luogo è ordinato e tuttavia valutato.

Le possibilità di un diverso utilizzo degli spazi sono espresse attraverso oggetti mobili come tavoli mobili, supporti o scale, che alla fine sono staccati dalla materia edile fissa. La vegetazione porta una nota colorata sul set e viene utilizzata racchiudendo una sala riunioni nello spazio principale.

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas