THE TREE

MAG

Silvia Camporesi: l’arte di fotografare la propria arte.

In realtà l’intervista a Silvia Camporesi è stata realizzata alcuni mesi fa, uno fra i tanti motivi per cui la pubblichiamo solo oggi è sicuramente il fatto che con questa intervista volevamo segnare l’inizio di una lenta mutazione di The Tree Mag da magazine di architettura a lugo dove è possibile trovare un punto di osservazione su alcuni aspetti della contemporaneità. Al tempo dell’intervista non eravamo ancora pronti.

Simone Subissati: l’architettura delle relazioni

Architetto a tutto tondo, Simone Subissati si forma presso la Scuola Fiorentina, dove viene influenzato dal movimento Radical e in particolar modo da due suoi esponenti, Remo Buti e Gianni Pettena.

Lorenzo zandri: fotografare la dimensione umana del progetto.

Lorenzo Zandri è un giovane fotografo che formatosi come architetto ha preferito costruire immagini invece che cose. Vive tra Parigi e Londra ed il viaggiare è sicuramente una componente importante del suo lavoro. Lorenzo Zandri ha uno stile colto e esplicitamente rivolto al passato, ma tutto ciò non è il fine del suo lavoro ma solo il mezzo per scoprire la dimensione umana dei soggetti che ritrae.

Villa Beusi di Calvi Ceschia Viganò Architects

La storia di questa casa è fatta di tenacità ed orgoglio. Sono i sentimenti che hanno portato la prima generazione di una famiglia di allevatori a realizzare la propria azienda zootecnica in un terreno co- stituito da un terrapieno antropico e la seconda generazione a voler riqualificare l’area per costruire la propria casa accanto a quella dei genitori.

Central Park II di studiofour

Un approccio adattivo al restauro e l’aggiunta a una casa esistente della Federazione fornisce una metodologia alternativa a un progetto sul patrimonio. Piuttosto che rispondere con un linguaggio distinto tra il vecchio e il nuovo, il design sanguina entrambi i tessuti dell’edificio, quindi tutti gli spazi sono fluidi, permeabili e altamente connettivi.

Tula Lounge Chair di Croft House

Questa sedia è realizzata su misura a Los Angeles. La pelle è tagliata a misura e cucita a mano. La lamiera di acciaio industriale viene tranciata a misura, patinata e saldata.

Melt Daybed di Bower Studios

La Melt Collection cattura la storia di una serie di oggetti che hanno subito una trasformazione.
Piani per tavoli, sedili per sedie, specchi a parete; si accasciò dolcemente sui rispettivi telai rigidi, sostenendoli nel loro ultimo, funzionale luogo di riposo.

Lorenzo zandri: fotografare la dimensione umana del progetto.

Lorenzo Zandri è un giovane fotografo che formatosi come architetto ha preferito costruire immagini invece che cose. Vive tra Parigi e Londra ed il viaggiare è sicuramente una componente importante del suo lavoro. Lorenzo Zandri ha uno stile colto e esplicitamente rivolto al passato, ma tutto ciò non è il fine del suo lavoro ma solo il mezzo per scoprire la dimensione umana dei soggetti che ritrae.

La Macchina Studio: quando la multidisciplinarietà crea il progetto

Gianni Puri ed Enrica Siracusa sono due giovanissimi architetti, amici e colleghi sin dai tempi dell’università. Portano avanti l’idea di un processo progettuale ricco di riferimenti e suggestioni provenienti da diversi contesti culturali, non ultimi il teatro e la musica. La rappresentazione grafica è per loro un metodo di indagine, con il quale si spingono ben oltre i classici schemi del disegno tecnico, con l’obiettivo di produrre scenari architettonici inaspettati e sorprendenti!

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas