THE TREE

MAG

Silvia Camporesi: l’arte di fotografare la propria arte.

In realtà l’intervista a Silvia Camporesi è stata realizzata alcuni mesi fa, uno fra i tanti motivi per cui la pubblichiamo solo oggi è sicuramente il fatto che con questa intervista volevamo segnare l’inizio di una lenta mutazione di The Tree Mag da magazine di architettura a lugo dove è possibile trovare un punto di osservazione su alcuni aspetti della contemporaneità. Al tempo dell’intervista non eravamo ancora pronti.

Simone Subissati: l’architettura delle relazioni

Architetto a tutto tondo, Simone Subissati si forma presso la Scuola Fiorentina, dove viene influenzato dal movimento Radical e in particolar modo da due suoi esponenti, Remo Buti e Gianni Pettena.

Lorenzo zandri: fotografare la dimensione umana del progetto.

Lorenzo Zandri è un giovane fotografo che formatosi come architetto ha preferito costruire immagini invece che cose. Vive tra Parigi e Londra ed il viaggiare è sicuramente una componente importante del suo lavoro. Lorenzo Zandri ha uno stile colto e esplicitamente rivolto al passato, ma tutto ciò non è il fine del suo lavoro ma solo il mezzo per scoprire la dimensione umana dei soggetti che ritrae.

Casa Ter di MESURA

Casa Ter nasce da un processo di autenticità nell’ambiente culturale e naturale che abita. Le decisioni alla base della sua forma e matericità sono radicate nel toccare il meno possibile l’ambiente naturale e nell’interpretare la cultura edilizia locale della zona (i campi rurali e le città de l’Empordà), utilizzando tecniche di costruzione contemporanee.

BOSC HOUSE di Joan Poca Arquitecte

Nel luogo dove è stata costruita la casa gli architetti trovano un ritaglio di foresta che rispecchia come questa zona doveva essere molto tempo fa.

Eve Lounge Chair di Croft House

La Eve Lounge Chair è realizzata su ordinazione a Los Angeles, California.
Le assi di legno vengono tagliate, montate e unite a mano. Il rivestimento è tagliato e cucito su ordinazione.

Lumenoria Table di Joseph Walsh

The works shown within the Opus portfolio are largely one-of-a-kind pieces, created for site-specific commission or exhibition. Each of the works in the six series illustrated – Enignum, Lumenoria, Lilium, Exilumen, Eximon and Erosion – has been realised through an intuitive engagement with form, materials and making.

Lorenzo zandri: fotografare la dimensione umana del progetto.

Lorenzo Zandri è un giovane fotografo che formatosi come architetto ha preferito costruire immagini invece che cose. Vive tra Parigi e Londra ed il viaggiare è sicuramente una componente importante del suo lavoro. Lorenzo Zandri ha uno stile colto e esplicitamente rivolto al passato, ma tutto ciò non è il fine del suo lavoro ma solo il mezzo per scoprire la dimensione umana dei soggetti che ritrae.

La Macchina Studio: quando la multidisciplinarietà crea il progetto

Gianni Puri ed Enrica Siracusa sono due giovanissimi architetti, amici e colleghi sin dai tempi dell’università. Portano avanti l’idea di un processo progettuale ricco di riferimenti e suggestioni provenienti da diversi contesti culturali, non ultimi il teatro e la musica. La rappresentazione grafica è per loro un metodo di indagine, con il quale si spingono ben oltre i classici schemi del disegno tecnico, con l’obiettivo di produrre scenari architettonici inaspettati e sorprendenti!

THE TREE MAG – The Fruits of Ideas